Seguici sui Social

Politica

Coppola incontra De Luca: “Colloquio sul futuro di Castellammare”

Pubblicato

il

Castellammare

Antonio Coppola, promotore della coalizione di centro in vista delle prossime amministrative di Castellammare, ha incontrato il presidente De Luca.
“Ho avuto il piacere di poter partecipare all’evento organizzato dall’Intergruppo Parlamentare per le Neuroscienze e l’Alzheimer con il supporto del Comitato Tecnico Scientifico presieduto dal Prof. Alessandro Padovani tenutosi presso il Complesso Monumentale Santa Maria la Nova di Napoli.
È stata un’occasione per discutere sulle strategie del futuro, su come migliorare servizi di prevenzione e assistenza, a livello multi istituzionale.

La presenza di parlamentari come le copresidenti del gruppo interparlamentare, l’On. Annarita Patriarca e la Sen. Beatrice Lorenzin, e del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha aggiunto un’ulteriore rilevanza verso una problematica che dobbiamo affrontare con visione strategica visto il progressivo invecchiamento della nostra società.

Ma quella di oggi è stata anche un’occasione importante per discutere su tante problematiche che riguardano il nostro territorio e che devono essere affrontate su tutti i tavoli istituzionali con altrettanta visione strategica. Il nostro futuro non può attendere” ha fatto sapere Coppola.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.