Seguici sui Social

Attualità

Frana della collina di Varano, perizia per capire se è stata provocata dai lavori del traforo

Pubblicato

il

frana

Una perizia per verificare le cause della frana sulla collina di Varano. Il Comune di Castellammare di Stabia si affida a un professore universitario per capire se la realizzazione del traforo è tra le cause dello smottamento dello scorso 7 settembre.

Sarà il professore ordinario di geotecnica, Settimio Ferlisi dell’Università di Salerno, a verificare lo stato dell’arte con una consulenza tecnica.

In realtà l’Eav ha già fatto pervenire al Comune una perizia di parte, nella quale si esclude l’ipotesi che il traforo per il raddoppio della linea ferroviaria possa aver causato lo smottamento. I commissari di Palazzo Farnese, però, hanno voluto vederci chiaro, investendo duemila euro per affidare l’incarico a un massimo esperto in materia.

 

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.