Seguici sui Social

Politica

Fratelli d’Italia, trionfa Schiano. Lo stabiese Aprea il più votato al congresso provinciale

Pubblicato

il

Congresso

È uno stabiese il più votato al congresso di Fratelli d’Italia. Domenica il partito di Giorgia Meloni ha concluso la fase congressuale, che ha visto trionfare Michele Schiano, riconfermato segretario provinciale di Fratelli d’Italia.
Michele Aprea, coordinatore di’ Castellammare, è risultato il più votato con 827 preferenze: “Ringrazio tutti gli amici, i dirigenti di partito ed i semplici tesserati che con il loro sostegno mi hanno consentito di essere il più votato in Provincia di Napoli – ha dichiarato – A loro va tutta la mia riconoscenza e gratitudine.Complimenti e grazie all’amico On. Michele Schiano per l’elezione a Segretario Provinciale a cui assicuro sin d’ora il massimo impegno nella Direzione Provinciale.
Ringrazio inoltre il Viceministro On. Edmondo Cirielli ed il Coordinatore Regionale Sen. Antonio Iannone che con la loro stima mi incoraggiano sempre, dandomi la forza e lo stimolo per impegnarmi ogni giorno di più.
GRAZIE!
#primoeletto #congressoprovincialefdi
#FDI #fratelliditalia #GiorgiaMeloni

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.