Seguici sui Social

Calcio

Fabio Quagliarella battezza il torneo internazionale “Donna Giulia”

Pubblicato

il

giulia

Si è tenuto nella mattinata di oggi, giovedì 7 marzo 2024, l’evento di presentazione della terza edizione della Youth Cup “Fattorie Donna Giulia”, manifestazione sportiva organizzata dalla società Virtus Junior Stabia Fr. e dall’azienda lucana Fattorie Donna Giulia. La kermesse è andata in scena nella storica struttura della Reggia di Quisisana, in Castellammare di Stabia, ospitata dall’Ente Parco dei Monti Lattari rappresentato dal presidente Tristano Dello Joio Ravallese. «Dopo la visita del Ministro Sangiuliano, un altro evento che accresce la luce positiva sulla Reggia di Quisisana in un grande puzzle di riqualificazione del territorio. Lo sport è la stella principale della cultura del territorio», le sue parole. La terza edizione della Youth Cup “Fattorie Donna Giulia”, come spiegato dal giornalista Antonio Di Martino, rispetto alla precedente ha visto triplicare il numero di società partecipanti, passate da 8 a 24, e si disputerà negli impianti comunali di Agerola, Casola di Napoli, Gragnano e Lettere, città rappresentate in sala dalle rispettive amministrazioni comunali. «Ci siamo lasciati coinvolgere dall’entusiasmo degli organizzatori, riconoscendo il valore che questa manifestazione riesce ad esprimere. Siamo grati di poter accogliere un torneo di questo calibro, anche per l’enorme investimento effettuato per la riqualificazione del nostro impianto sportivo – le parole di Tommaso Naclerio, sindaco di Agerola, a cui è seguito il saluto di Costantino Peccerillo, sindaco di Casola di Napoli – Lo sport sa unire, come in questo caso che ha riunito quattro comuni. Stiamo lavorando a tanti progetti, specialmente per garantire la sicurezza negli stadi che mi è molto a cuore, per bambini e genitori. Lo sport è vita». Assente il sindaco di Gragnano, Nello D’Auria, per sopraggiunti impegni istituzionali che ci ha tenuto ugualmente a recapitare i suoi saluti attraverso gli organizzatori, la sindaca di Lettere Anna Amendola ha sottolineato «l’importanza dello sport e dei valori che trasmette, come lo spirito di sacrificio. Una grande vetrina per i nostri territori, promuovendo il turismo sportivo». L’evento ha rappresentato l’occasione ideale per presentare la convenzione firmata tra la società SSDSRL Virtus Junior Stabia Fr. e l’I.P.S.S.E.O.A. Raffaele Viviani di Castellammare di Stabia, che ha collaborato attivamente durante la giornata con gli studenti impegnati nell’accoglienza degli ospiti. A portare i saluti dell’istituto, il vicepreside Giovanni Tuberosa. «Ringraziamo la Virtus Junior Stabia per l’opportunità creata per i ragazzi, che avranno un contatto diretto con le società e in particolar modo con quelle straniere», le parole del docente. Presente anche Claudio Fusaro, fiduciario Coni Campania, che ha consegnato alla società stabiese la bandiera del Coni. «Alcuni quartieri non hanno luoghi in cui i ragazzi possono praticare sport, costringendoli a dover andare altrove. Noi, ci battiamo affinché tutti possano invece praticarlo ovunque. Grazie alla collaborazione con la Virtus Junior Stabia, unica società a darmi disponibilità, i ragazzi del rione Mezzapietra avranno la possibilità di praticare calcio vicino casa». La terza edizione della manifestazione vedrà l’arrivo di oltre mille visitatori, tra atleti, famiglie e addetti ai lavori, che soggiorneranno presso strutture ricettive del territorio rappresentando per lo stesso un enorme vetrina. «La Virtus Junior Stabia nasce da una fusione di amore e di intenti di due gruppi societari, uno finalizzato alla prima squadra e uno al settore giovanile, per fare qualcosa che non si vede ovunque e abbiamo creato una società che oggi abbraccia centinaia di ragazzini – spiega il vicepresidente della Virtus Junior Stabia, Francesco Saverio Santoro – La nostra idea è di valorizzare i tornei del genere e i ragazzi. Non lo diciamo per riempirci la bocca, noi ci crediamo veramente in quello che facciamo. Siamo partiti da 8 squadre e siamo arrivati a 24, ci sono sicuramente tornei più importanti ma noi possiamo arrivare a quei livelli. Questo torneo, che spero arrivi anche a festeggiare la quarantesima edizione, deve essere un trampolino di lancio tutte le squadre che investono nei giovani, nonché un lustro per il sud, per la Campania e per la nostra provincia». «Quando i miei soci di Castellammare mi avevano proposto questo torneo ho pensato fosse lontano dalle mie corde, ma poi ho vissuto questi quattro anni con un entusiasmo incredibile. Portare qui questi ragazzi vorrà dire sicuramente che questi si innamoreranno del nostro territorio, portando nelle loro città quello che significa vivere in una terra meravigliosa come questa – le parole di Marco Saraceno, amministratore delegato dell’azienda Fattorie Donna Giulia main sponsor del torneo – Il nome della mia azienda è il nome di mia madre, il che ti responsabilizza oltre ogni ragionevole misura e quando pensi all’azienda non pensi più ai conti ma al nome che le hai dato. In questi anni ho fatto il possibile per trovare le persone giuste per aiutarmi. Perché sponsorizzare un torneo di giovani? Perché ognuno di noi sa che sul latte fresco c’è stata una campagna denigratoria assurda, ma il latte è l’elemento principale per poter somministrare qualcosa di sano e assolutamente naturale ai ragazzi. Quindi questo torneo ci sembrava il momento giusto per comunicare con un’area geografica a noi nuova. Proprio per il vento buono che ho sentito dagli organizzatori, e tutti coloro che hanno lavorato per portare in questo territorio dei ragazzi di questa età, questo ci sembrava il contenitore giusto dove proporre il nome di mia madre». A concludere gli interventi il presidente del Comitato Regionale Campania FIGC LND Carmine Zigarelli, da sempre molto impegnato nella valorizzazione dello sport e del territorio, fornendo il massimo supporto alle società campane. «La sinergia tra istituzioni e le squadre di calcio è importante per far comprendere il valore dello sport e soprattutto il valore del turismo sportivo. Il calcio permette, soprattutto grazie ai settori giovanili, di far conoscere il territorio. I sindaci hanno toccato argomenti importanti, turismo, sociale, strutture, genitori. La cosa più importante è il confronto di realtà calcistiche diverse, con questi giovani che hanno la possibilità di confrontarsi con altre realtà. Ringrazio le istituzioni per aver messo a disposizione le proprie strutture, fondamentali per fare sport, la scuola e la Virtus Junior Stabia per l’attività sociale che svolge sul territorio. Colgo l’occasione per far comprendere quello che è il valore sociale.
Investire in questi tornei ha poi un ritorno positivo sul bilancio sociale». Presente in qualità di testimonial d’eccezione per la terza edizione della Youth Cup Fattorie Donna Giulia l’ex attaccante della nazionale italiana e, tra le altre, di Napoli, Juventus e Sampdoria, Fabio Quagliarella che ha portato sul palco della Reggia di Quisisana la sua esperienza di vita. «Innanzitutto, ringrazio la Virtus Junior Stabia. Durante la mia carriera, più volte ho pensato all’immagine che usciva all’esterno di me. Sapevo che un giorno avrei dovuto smettere, purtroppo, e quello che pensavo era “tolta la maglia, ciò che resta è l’uomo”. Poter essere stato un esempio per i giovani mi lusinga – spiega Quagliarella, soffermandosi poi sull’importanza di manifestazioni come la Youth Cup Fattorie Donna Giulia – Per esperienza personale, ci sono tornei che ti restano dentro perché non affronti più squadre del tuo territorio, che già conosci e sai già contro chi stai giocando. In un torneo del genere affronti squadre di una certa importanza, che vede grandi squadre dal Manchester City al Bayer, dal Bologna e la Fiorentina al Napoli, affronti e ti confronti con ragazzi della tua età che crescono con una cultura calcistica differente, dandoti la possibilità di migliorare. Mi auguro che per i ragazzi questo torneo possa rappresentare una grande esperienza di vita. Ai genitori dico di capire che non devono giudicare o mettere pressioni, lasciando ai ragazzi la possibilità divertirsi».




Calcio

Juve Stabia tra ritiro e prim test amichevoli, con Del Piero in arrivo…

Pubblicato

il

giulia

Juve Stabia work in progress tra mercato e preparazione. Dopo la prima parte del ritiro che si è svolta a Telese in provincia di Benevento, le Vespe di Pagliuca arrivano a Capracotta, in provincia di Isernia in Molise, e ci resteranno fino al 24 luglio. La squadra si allenerà sul nuovo campo sportivo comunale ‘Erasmo Iacovone’ messo a disposizione dall’amministrazione di Capracotta e risiederà all’Hotel Conte Max.

Programmate anche i primi test. Giovedì 18 luglio, orario e avversario da definire, e domenica 21 luglio con il Delfino Curi Pescara (orario da definire) e il 24 luglio, orario e avversario da definire, si svolgeranno una serie di allenamenti congiunti, al campo Comunale ‘Erasmo Iacovone’.

Intanto, al Campo Comunale di Telese nell’ultimo giorni di pre-ritiro della cittadina termale, si è disputato l’allenamento congiunto tra Juve Stabia e l’Equipe Campania terminato con il risultato di 5-0 per le Vespe con reti di Adorante, Mosti, Piovanello, Di Dio, D’Amore.

Sul mercato la Juve Stabia deve soltanto rifinire un po’ la rosa e scovare qualche giovane promettente. Il grosso è stato fatto. Addirittura sembra sia in arrivo una pomessa molto suggestiva per il cognome altisonante. Si chiama Del Piero ed è il nipote del più noto “Pinturicchio”. Parliamo di Lorenzo Del Piero, classe 2007, una scommessa del ds Lovisa. Intanto le Vespe hanno già annunciato due colpi importanti che si uniscono alla squadra nel ritiro di Capracotta: l’attaccante Gabriele Artistico (altro figlio d’arte) e il centrocampista sloveno Elian Demirovic.

 




Continua a leggere

Calcio

Juve Stabia scatenata sul mercato. E si parte per il ritiro: ecco i convocati

Pubblicato

il

giulia

Si riparte! La stagione 2024/2025 è cominciata da qualche giorno con il raduno e le visite mediche che sono state svolte nel centro del dottor Giovanni Porpora, a Castellammare di Stabia.

Ma è una Juve Stabia scatenata sul mercato. Dopo aver assestato i primi colpi, il ds Lovisa è pronto ad annunciare un tris di acquisti davvero importanti. Si tratta di Gabriele Artistico, attaccante ex Francavilla e di proprietà della Lazio, che lo scorso anno ha messo a segno 12 reti.

In arrivo dalla Triestina l’esperto portiere Matosevic e infine Marco Varnier dall’Atalanta, difensore che nonostante la giovane età ha già collezionato oltre 60 presenze in serie B ma è stato frenato dagli infortuni.

Intanto, la Juve Stabia comunica che la prima parte del ritiro precampionato si svolgerà a Telese Terme, in provincia di Benevento, dal 10 luglio alla mattina del 15 luglio. La squadra si allenerà sul nuovo campo sportivo comunale messo a disposizione dall’amministrazione di Telese e inaugurato soltanto pochi giorni fa. La squadra risiederà al Grand Hotel di Telese.

Il presidente Andrea Langella e tutta la S.S. Juve Stabia 1907 ringraziano per la disponibilità dimostrata.

Si rende noto, inoltre, che domenica 14 luglio, orario da definire, si svolgerà un allenamento congiunto con l’Equipe Campania, al campo Comunale di Telese.

Questo l’elenco dei convocati:

Andreoni, Adorante, Aprea, Bachini, Baldi, Bellich, Buglio, D’Amore, Da Riva, Di Dio, Di Marco, Esposito, Floriani Mussolini, Folino, Gerbo, Guarracino, Leone, Leoni, Meli, Mignanelli, Mosti, Pierobon, Piovanello, Piscopo, Rocchetti, Romeo, Signorini, Tonin.




Continua a leggere

Calcio

Doppio colpo della Juve Stabia: arrivano un attaccante e un difensore

Pubblicato

il

giulia

Doppio colpo della Juve Stabia, nel giorno della sua prima sgambata al Romeo Menfi di Castellammare di Stabia.

Arrivano un attaccante e un difensore: Di Dio e Rocchetti. Acquistato a titolo definitivo, l’attaccante, classe ’02, Flavio Di Dio, fino al 30 giugno 2026.

Il calciatore, nativo di Catania, è cresciuto calcisticamente tra Catania, Palermo e Bologna e ha vestito anche la maglia del Teramo, Picerno e Giugliano.

Subito dopo il colpo in attacco, la Juve Stabia ha comunicato di aver raggiunto l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive, a titolo temporaneo, dall’U.S. Cremonese, del difensore, classe ’03, Yuri Rocchetti, fino al 30 giugno 2025.

Il calciatore, nativo di Rieti, è cresciuto calcisticamente nella Roma e ha vestito anche la maglia della Cremonese e della Triestina.




Continua a leggere

Calcio

La Juve Stabia ingaggia il pronipote di Mussolini

Pubblicato

il

giulia

La Juve Stabia ingaggia il pronipote del Duce. Un acquisto che già era nell’aria da qualche giorno e che si è concretizzato nelle ultime ore.

Si chiama Romano Floriano Mussolini, terzo genito di Alessandra. Un cognome pesante ma che non ha stroncato di certo la carriera di Romano, ritenuto uno dei terzini più promettenti.

La Juve Stabia ha raggiunto l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive, a titolo temporaneo (con diritto di riscatto e controriscatto), dalla SS Lazio del difensore classe ’03.

Cognome a parte, sembra che la Juve Stabia punti sul 21enne laziale.

Il calciatore, nativo di Roma, è cresciuto calcisticamente nella Lazio e ha vestito anche la maglia del Pescara.

S.S. Juve Stabia 1907




Continua a leggere

Calcio

La Juve Stabia ufficializza il primo colpo: l’attaccante Tonin

Pubblicato

il

giulia

La Juve Stabia comunica di aver raggiunto l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive, a titolo definitivo, dell’attaccante Riccardo Tonin, classe ’01, fino al 30 giugno 2026.

Il calciatore, nativo di Arzignano, è cresciuto calcisticamente nel Milan e ha vestito le maglie di Cesena e Foggia.

La Juve Stabia comunica di aver prolungato il contatto del portiere, classe ‘02, Matteo Esposito, fino al 30 giugno 2026.

Esposito, cresciuto nel nostro settore giovanile, proseguirà con noi il suo cammino.




Continua a leggere

Calcio

Adorante è finalmente stabiese, la Juve Stabia riscatta l’attaccante dalla Triestina

Pubblicato

il

giulia

Adorante è ufficialmente un calciatore di proprietà della Juve Stabia. La società stabiese h ainfatti esercitato il riscatto obbligatorio per l’acquisizione delle prestazioni sportive, a titolo definitivo, dalla US Triestina Calcio, dell’attaccante Andrea Adorante.

Adorante, classe ’00, ha sottoscritto un accordo fino al 30 giugno 2027. Sarà uno dei punti di forza della squadra di Pagliuca nel prossimo campionato di serie B.

La S.S. Juve Stabia 1907 comunica di aver esercitato il riscatto obbligatorio per l’acquisizione delle prestazioni sportive, a titolo definitivo, dal Modena FC, del centrocampista Nicola Mosti.

Mosti, classe ’98, ha sottoscritto un accordo fino al 30 giugno 2026.

 

 




Continua a leggere

Calcio

Calcio a 5, la polizia locale di Castellammare è campione d’Italia!

Pubblicato

il

giulia

Campioni d’Italia! Il gruppo sportivo Castellammare di Stabia si è aggiudicato il campionato nazionale di calcio a 5 riservato alle Polizie Locali.

Arrivano i complimenti del sindaco Gigi Vicinanza: “I nostri agenti, guidati da mister Vincenzo Ungaro e capitanati da Francesco Del Gaudio, si sono classificati al primo posto nella fase finale che si è disputata a Torre dell’Orso, in Puglia.

Complimenti a tutti, anche questo è #GrandeStabia. La prossima settimana li aspetto a Palazzo Farnese per complimentarmi con ognuno di loro”.




Continua a leggere

Calcio

Più Bella cosa non c’è, parte la campagna abbonamenti della Juve Stabia

Pubblicato

il

giulia

Parte la campagna abbonamenti della Juve Stabia. “Più Bella cosa non c’è #vivilaconnoi e corri allo stadio Romeo Menti perchè vivere al nostro fianco la Serie B ha un altro sapore”. E’ questo il mood in casa Juve Stabia. Parte la campagna abbonamenti per la stagione 2024/2025, l’attesa sta per finire, da giovedì 20 giugno a partire dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15:30 alle 18, dal lunedì al venerdì e il sabato dalle ore 10 alle 12:30, presso il botteghino dello stadio Romeo Menti, e negli orari di apertura dell’Official Store sito in Corso Garibaldi 24 a Castellammare di Stabia, sarà possibile acquistare il proprio abbonamento. Si ricorda che per sottoscrivere la tessera è fatto obbligo di presentazione di un documento di riconoscimento con foto. Sarà anche possibile acquistare la propria tessera direttamente online, a partire da lunedì 24 giugno, sul portale www.etes.it . Il termine per l’acquisto degli abbonamenti è fissato per la vigilia della prima gara ufficiale interna di campionato.

La società Juve Stabia ha deciso di premiare coloro che sottoscriveranno l’abbonamento dal 20 giugno al 7 luglio con un diritto di prelazione:

Curva San Marco 170,00 €
Tribuna Varano (distinti) 230,00 €
Tribuna Quisisana (scoperta) 290,00 €
Tribuna Monte Faito A-B (coperta) 370,00 €
Vip Club 1500,00 €

Campagna abbonamenti per la stagione 2024/2025, questi i prezzi valevoli dal 7 luglio alla vigilia della prima gara interna ufficiale di campionato:

Curva San Marco 200,00 €
Tribuna Varano (distinti) 260,00 €
Tribuna Quisisana (scoperta) 320,00 €
Tribuna Monte Faito A-B (coperta) 410,00 €
Vip Club 1500,00 €

La Juve Stabia offre anche la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento ridotto (riservato a donne, Under 16 ed Over 65):

Curva San Marco 120,00 €
Tribuna Varano (distinti) 180,00 €
Tribuna Quisisana (scoperta) 220,00 €
Tribuna Monte Faito A-B (coperta) 300,00 €
Vip Club NO

La Juve Stabia, per questa stagione, offre anche la possibilità di sottoscrivere l’abbonamento ridotto Under 12:

Curva San Marco 70,00 €
Tribuna Varano (distinti) 90,00 €
Tribuna Quisisana (scoperta) 120,00 €
Tribuna Monte Faito A-B (coperta) 180,00 €
Vip Club NO

L’abbonamento è valido per  17 ingressi. Al costo dell’abbonamento vanno aggiunti i diritti di prevendita di € 2. La Juve Stabia si riserva di indire durante la stagione due giornate gialloblu nel corso delle quali gli abbonamenti non saranno validi per l’accesso allo stadio Romeo Menti.




Continua a leggere

Calcio

La Juve Stabia perfeziona l’iscrizione in serie B

Pubblicato

il

giulia

Il Presidente Andrea Langella e la S.S. Juve Stabia 1907 comunicano di aver depositato tutta la documentazione utile per permettere la regolare iscrizione del club al prossimo campionato di Serie B 2024/2025, ottemperando ai pagamenti di quota associativa e partecipativa, oltre che al deposito della fideiussione bancaria.

La società, che ha svolto un lavoro straordinario negli ultimi giorni, ringrazia sentitamente il comune di Piacenza, la Prefettura, il Presidente del Piacenza Calcio 1919 Marco Polenghi e il direttore generale Francesco Fiorani per la concessione dello stadio comunale Leonardo Garilli e, inoltre, il sindaco di Benevento Clemente Mastella, il Prefetto di Benevento Dr. Carlo Torlontano e il Benevento Calcio nella persona del Presidente Oreste Vigorito, per la disponibilità dimostrata per l’eventuale concessione dello stadio Ciro Vigorito.

La stagione 2024/25 vedrà impegnata la S.S. Juve Stabia 1907 in un campionato importantissimo come quello cadetto.




Continua a leggere

Calcio

La Castellammare che vince, dopo la Juve Stabia anche la Virtus conquista la promozione

Pubblicato

il

giulia

È una Virtus Stabia d’Eccellenza quella che esce dallo stadio comunale di Casola di Napoli nell’ultimo turno playoff contro il Cimitile battuto per 2 a 0, conquistando la promozione. Una gara tesa con gli ospiti per grande parte del match i più pericolosi ma a fare la differenza, in molti casi, è la voglia di non arrendersi mai. È questo il caso, con la partita bloccata fino al minuto 89 sullo 0 a 0 e sbloccata da Farriciello e poi chiusa da Pirone.

Il primo tempo vede subito un’occasione per gli ospiti con Falco che dal limite calcia alto di poco. Sul capovolgimento di fronte, prima chance anche per gli stabiesi con Boiano che svirgola al volo e con la sfera bloccata da Ascione. Poco dopo cross dalla destra della Virtus Stabia ma Ascione blocca la palla proprio sulla testa di Farriciello pronto a colpire a rete.

A metà frazione, imbucata del Cimitile con Matrisciano che prova a pescare Buonocore, bravo a sfuggire alle maglie avversarie, ma che per una questione di centimetri non aggancia la sfera da solo in area. La Virtus Stabia soffre tanto la rapidità avversaria, in particolare sull’out di destra, ma due miracoli tengono la gara in piedi. La prima una chiusura di Raffone che, da dietro e senza commettere fallo, evita al Cimitile di calciare un rigore in movimento. La seconda, sul finire della prima frazione nuovo buco alle spalle delle maglie di casa, con Trawally che si trova a tu per tu con Inserra bravo a non farsi superare compiendo un intervento prodigioso. La seconda frazione riprende com’è terminata quella precedente, con molte azioni da ambo le parti ma poche emozioni fino al trentaseiesimo quando, su calcio d’angolo di Di Ruocco, Ascione si supera prima su Pagano e poi su Raffone, con due ottimi interventi che bloccano il risultato sullo 0 a 0. A pochi minuti dal termine, occasione d’oro per il Cimitile che in ripartenza sfiora il palo alla destra di Inserra. Quando tutto sembrava portare il match ai supplementari, un cross innocuo dalla sinistra e un’uscita a vuoto di Ascione regala il vantaggio alla Virtus Stabia con Farriciello che di testa scavalca l’estremo difensore e realizza la rete. Gli ospiti si riversano in attacco, ma una ripartenza fulminea di Pagano che serve Pirone chiude il risultato sul 2 a 0. Triplice fischio e festa a Casola di Napoli, con la Virtus Stabia che centra la promozione in Eccellenza.




Continua a leggere

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.