Seguici sui Social



Cronaca

Lettere. Sequestrato il “Paradiso” di Lettere

Pubblicato

il

Hotel-Paradiso-Lettere
PUBBLICITA


Sequestro preventivo per lottizzazione abusiva per il complesso turistico ricettivo “Resort Paradise” situato nella frazione Orsano di Lettere, sui Monti Lattari. A eseguire il decreto emesso dal gip del tribunale di Torre Annunziata, i carabinieri. Le indagini, coordinate dalla procura oplontina, hanno già portato al rinvio a giudizio per 14 indagati, tra i quali due dipendenti dell’ufficio tecnico del Comune di Lettere, ritenuti responsabili, a vario titolo, di falso ideologico in atto pubblico e violazione delle norme in materia di edilizia e paesaggistica. Il provvedimento nasce dalle indagini sulla realizzazione del complesso, nel tempo progressivamente ampliato, e di un’autorimessa ancora da completare in virtù di permessi a costruire che, secondo la ricostruzione accusatoria avvalorata dal gip, sarebbero illegittimi poiché rilasciati dai funzionari comunali in violazione degli strumenti di pianificazione urbanistica comunali del Put della Sorrentino-Amalfitana e del Psai dell’Autorità di Bacino regionale della Campania Centrale. Il susseguirsi nella costruzione di vari manufatti e la contemporanea trasformazione della zona “mostrano – secondo la Procura – l’esistenza della volontà di conferire un nuovo assetto a una rilevante porzione di territorio comunale e la notevole incidenza dell’intervento sul tessuto urbanistico sotto il profilo della necessità di esecuzione di nuove opere di urbanizzazione o di potenziamento di quelle esistenti”. Ciò ha comportato la configurabilità dell’ipotesi di reato di lottizzazione abusiva. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK


Cronaca

Castellammare, altro raid nella notte: derubata panetteria

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Altro furto nella notte ai danni di un’attività commerciale. Questa volta è toccata ad una panetteria in Via Salita de Turris in pieno centro città. Amara sorpresa per i proprietari dell’attività che si sono trovati segni di effrazione alle serrande del negozio. Sul posto gli agenti del commissariato di Polizia di Castellammare di Stabia e gli uomini della sezione scientifica. Si tratta dell’ennesimo raid avvenuto nel corso della settimana a Castellammare di Stabia. Sono tutt’ora in corso i rilievi del caso. Da quantizzare l’entità del furto. Da un anno si perpetuano danni ai negozi, da un anno si cercano gli autori dei vari raid ma senza successo. emidav

Continua a leggere