Monte Faito in festa per San Michele: week end tra montagna e preghiera

Al Santuario di San Michele il 27, 28 e 29 settembre si svolgeranno i pellegrinaggi e le celebrazioni eucaristiche per un momento dell’anno significativo per i fedeli e per chi ama la montagna. Un appuntamento che, quest’anno, si arricchisce di tanti momenti dedicati allo street food, ai percorsi naturalistici e allo spettacolo. Nell’edizione 2019 tante le sorprese messe in campo per una raccolta fondi finalizzata alla ristrutturazione del Santuario, luogo simbolo di Faito, realizzata grazie alla direzione di don Catello Malafronte e ad una vasta rete di volontari. “Stiamo assistendo ad una gara di solidarietà. Tante le persone che mettono a disposizione di questa iniziativa il loro tempo e tante le aziende che stanno partecipando con i loro prodotti. Un momento bello di partecipazione per il Santuario e per il Faito, a cui sono sicuro risponderanno moltissimi giovani e famiglie” dichiara don Catello Malafronte. A collaborare anche l’Eav che assicurerà più corse della funivia, mentre una navetta si occuperà del trasporto degli ospiti fino alla zona del Santuario e dell’Ostello. Nella giornata di domenica l’ultima corsa è prevista alle 21 e 50. Ricco il programma dell’evento che si concentrerà nei giorni di sabato, 28 settembre e domenica, 29 settembre, all’Ostello della Gioventù che accoglierà gli ospiti con una degustazione di sapori locali e momenti ludici. A curare la parte gastronomica gli chef di “Tobilì e i Cucinieri per casa” e l’associazione “Pizza Panuozzo” di Gragnano a partire dalle 12,30. A seguire il momento della musica e dell’intrattenimento affidato al dj Christian Apadula e alla musica live di con Fabio Savarese in entrambe le giornate. Domenica il calendario si arricchisce di altre proposte, a cominciare dalle dieci di mattina con la prima edizione della “Pedalata dei ciclisti di San Michele”. Un momento dedicato agli amanti della bicicletta nel percorso unico del Faito a cura dell’Associazione “ASD bitte e bike Stabia”. Poi un susseguirsi di sorprese e iniziative per bambini e adulti fino all’esibizione del comico Alessandro Bolide. “Staremo insieme divertendoci e contribuendo a completare la ristrutturazione del Santuario di San Michele. Vi aspettiamo in tanti” è l’invito che don Catello Malafronte rivolge a tutti.