Immacolata, bando in ritardo. Iovino(Pd) bacchetta l’Amministrazione: “State levando decoro e dignità a questa città”

immacolata-lungomare

Castellammare di Stabia. Bando last minute per i falò dell’Immacolata sull’arenile stabiese. Nella giornata di oggi, infatti, Palazzo Farnese, ha pubblicato un bando per affidare, attraverso MEPA, l’istallazione e l’accensione della legna per il tradizionale falò dell’Immacolata. Il consigliere comunale Pd, Francesco Iovino, in una nota ha espresso la sua preoccupazione. “Salvate la notte dell’Immacolata – scrive – Siamo preoccupati. Ma davvero! Solo oggi 3 dicembre, a quattro giorni dall’evento, l’amministrazione Cimmino apre una gara sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione per individuare la ditta che dovrà provvedere alla fornitura del materiale e all’accensione dei fuochi dell’Immacolata sull’arenile. Come sarà possibile tutto ciò? Ci saranno tre ditte che si renderanno disponibili a formulare una offerta in tre giorni, per allestire un evento tanto bello quanto complesso da organizzare? Altrimenti procederete con il vostro “must”, l’affido diretto in questo caso in via “d’urgenza ” ( quale urgenza ?(sic!!). E poi? Chi allestirà piano di safety e security (sicurezza) se la ditta non è stata ancora individuata? Chi sarà interlocutore diretto delle forze dell’ordine intese come Polizia Carabinieri e Vigili del Fuoco in particolare? Chi autorizzerà l’evento tanto atteso?Avete avuto – prosegue il capogruppo dem in consiglio comunale – tutto il tempo immaginabile per organizzare al meglio, eppure, anche in questo caso la vostra disastrosa sciatteria amministrativa vi costringerà a forzare la mano sulle procedure, e qui alla sciatteria speriamo non aggiungere la mala fede. Solo questo dovevate fare!
La Notte della Tamorra che introdurrà l’accensione dei fuochi per fortuna, in quanto ad organizzazione, non vi compete. Sfruttate, sempre per vostra fortuna, una opportunità colta due anni fa e che grazie a Dio ha continuato a dare i suoi frutti grazie ai professionisti impegnati.
Ora siamo davvero con i secondi contati, non le ore ma i secondi. Mettetecela tutta, state levando decoro e dignità a questa città ma almeno salvate la notte dell’Immacolata”. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK