Connect with us

Calcio

#JuveStabia2019, Ma che B…ella Giornata: la vittoria contro la Vibonese vale la Serie B

Published

on


Venti aprile 2019, un giorno che i tifosi della Juve Stabia non dimenticheranno mai. Una data storica, che va ad affiancare tutte le altre date importanti nella storia delle Vespe. Il 2-1 contro la Vibonese firmato Paponi e Mezavilla vale la matematica promozione in serie B, dopo 5 lunghi anni nella terza serie italiana. Al triplice fischio del signor De Santis il Romeo Menti è esploso in una festa di colore gialloblu’. Questa è senza ombra di dubbio la partita più emozionante dell’intero 2019 e forse una delle più belle di tutta la storia recente della Juve Stabia. Il 20 aprile resterà per sempre una B….ella Giornata.

Dopo 5 lunghi anni la Juve Stabia ritorna in Serie B: le Vespe volano in cadetteria dopo aver battuto la Vibonese 2-1 . Marcatori di questo storico match sono stati Paponi e Mezavilla. Al triplice fischio dell’arbitro la gioia del popolo gialloblu è stata incontenibile.
Primo tempo bellissimo tra le due formazioni, entrambe scese in campo con voglia di vincere e di giocare un’ottima partita. La prima grande chance del match è per i padroni di casa con un colpo di testa di Elia da buonissima posizione deviato in angolo da Mengoni. Ma il pressing della Juve Stabia è sin da subito asfissiante e la prima grande svolta del match arriva al minuto 9 quando Vitiello viene steso in area e Paponi realizza l’1-0 con freddezza. Dopo il vantaggio, però, gli uomini di mister Caserta abbassano troppo il ritmo e il baricentro rischiando più volte di subire il pareggio in particolare con l’ispirato Bubas. E infatti, dopo pochissimi istanti e dopo una clamorosa ingenuità di tutta la retroguardia gialloblu, arriva anche il penalty per la Vibonese: lo stesso Bubas dagli 11 metri batte Branduani. Dopo lo schiaffo ricevuto, le Vespe riprendono a giocare come sanno e in dieci minuti hanno avuto almeno 4 occasioni per tornare in vantaggio: prima viene annullato un gol a Mezavilla per fuorigioco, poi una conclusione di Elia viene deviata da Mengoni sul palo.
Sulla stessa lunghezza d’onda anche i secondi 45 minuti con tanti capovolgimenti di fronte e occasioni da gol. Riparte nuovamente alla grande la Juve Stabia con una clamorosa occasione sprecata da Carlini quasi a porta vuota, ma fortunatamente per i gialloblu sulla stessa azione Mezavilla, servito da uno splendido Melara, riporta in vantaggio i suoi. La Vibonese non riesce a pungere come nei primi 45 minuti e la grande opportunità è ancora sui piedi degli uomini di Caserta: Elia, con uno splendido sombrero, va via al suo diretto avversario e serve Germoni al limite dell’area, la sua conclusione però è troppo debole e centrale per impensierire Mengoni. E’ solo Juve Stabia in campo: Paponi in area di rigore fa ciò che vuole, ma la sua girata volante è respinta dal portiere ospite. Come nel primo tempo, però, la capolista lascia troppo campo alla Vibonese, soffrendo più del dovuto. Ma dopo i 4 minuti concessi dall’arbitro termina il match, la festa gialloblu può cominciare: è SERIE B!

JUVE STABIA(4-3-3): Branduani, Vitiello, Marzorati, Troest, Germoni, Calò, Carlini(Viola 88′), Mezavilla(Torromino 67′), Melara(Mastalli 57′), Elia, Paponi(Vicente 88′). A disposizione Venditti, Schiavi, Vicente, El Ouazni, Di Roberto, Castellano, Viola, Dumancic, Sinani, Mastalli, Torromino, Lionetti. Allenatore Fabio Caserta
VIBONESE(4-3-1-2): Mengoni, Finizio(Donnarumma 78′), Camilleri, Silvestri, Maciucca(Melillo 78′), Collodel, Obodo, Scaccabarozzi(Rezzi 88′), Taurino, Bubas Sergio(Tito 71′), Allegretti(Ciotti 71′). A disposizione Zaccagno, Franchino, Tito, Malberti, Cani, Ciotti, Rezzi, Donnarumma, Melillo, Raso, Altobello, Filogamo. Allenatore Nevio Orlandi
MARCATORI: Paponi(JS), Bubas(V), Mezavilla(JS),
AMMONITI: Marzorati(JS), Silvestri(V), Camilleri(V), Taurino(V)
ESPULSI:
RECUPERO: 3’pt-4’st
ARBITRO: Daniele De Santis; ASSISTENTI: Palermo-Falco


Advertisement

Calcio

Juve Stabia, altro colpo in entrata: arriva il difensore Cinaglia

Cinaglia: “La piazza di Castellammare di Stabia è straordinaria, non vedo l’ora di giocare al Menti con i tifosi. Sono molto motivato e ho tanta voglia di fare bene”.

Published

on

La S.S. Juve Stabia comunica di aver raggiunto l’accordo per l’acquisizione delle prestazioni sportive del difensore Davide Cinaglia, classe ’94.

Il calciatore, natio di Roma, è cresciuto calcisticamente nella Roma e ha vestito, tra le altre, le maglie del Torino, della Feralpisalò, dell’Ascoli, della Cremonese, del Novara e del Gubbio.

Queste le sue prime dichiarazioni: “La piazza di Castellammare di Stabia è straordinaria, non vedo l’ora di giocare al Menti con i tifosi. Sono molto motivato e ho tanta voglia di fare bene”.

S.S. Juve Stabia

Continue Reading

Trending