Seguici sui Social

Cronaca

Coronavirus, schizzano i contagi: + 384, in Campania 8: il bollettino

Pubblicato

in

Coronavirus


Aumentano i dati relativi ai nuovi positivi che sono 384 in più rispetto a ieri. In Campania invece sono 8

Schizzano di nuovo in alto i contagi per coronavirus in Italia: secondo i dati del ministero della Salute nelle ultime 24 ore si sono registrati 384 nuovi casi (il giorno prima erano stati 190), per un totale di 248.803. Le vittime in un giorno sono invece 10, il doppio di martedì. Il totale dei morti dall’inizio dell’emergenza è di 35.181. Solo una regione senza nuovi casi, la Valle d’Aosta. Tamponi in aumento, 56.451.
Sale ancora il numero dei ricoverati con sintomi per coronavirus: sono 3 in più rispetto al giorno prima per un totale di 764. Invariato per il terzo giorno di fila il numero dei pazienti in terapia intensiva, che sono 41. In isolamento domiciliare ci sono invece 11.841 persone (161 in più); gli attualmente positivi sono 12.646 (164 in più). I guariti o dimessi sono complessivamente 200.976 (210 più di martedì).
IN CAMPANIA.  Nelle ultime 24 ore in Campania si registrano 8 nuovi positivi al Coronavirus, per un totale di 5.030 da inizio pandemia. Lo si apprende dalla Regione. In un giorno sono stati effettuati 2.085 tamponi, per un totale di 341.031. Si contano 2 morti in più, per un totale di 438 vittime; i guariti sono 4 in più, per un totale di 4.198.

Cronaca

Castellammare. Task force contro i furbetti della mascherina: controlli in centro

Pubblicato

in

Coronavirus-Mascherina-Donna-Lungomare

Controlli delle forze dell’ordine per le strade del centro

Castellammare di Stabia. Controlli delle forze dell’ordine contro i furbetti della mascherina per le strade del centro. Nel tardo pomeriggio di oggi i militari della Guardia di Finanza sono stati impegnati in una serie di verifiche sull’applicazione dell’ordinanza regionale che prevede l’obbligo di indossare la mascherina e la misurazione della temperatura corporea per tutti i cittadini che entrano nelle attività commerciali che hanno l’obbligo di far rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro ed evitare assembramenti all’intero dei locali. I controlli in strada già in atto da diversi giorni da parte di tutte le forze dell’ordine sollecitate dallo stesso Governatore De Luca che ha chiesto al Prefetto e al Ministero dell’Interno maggiori controlli su tutto il territorio regionale.

Continua a leggere

Trending