Seguici sui Social

Cronaca

Controlli carabinieri sul fiume Sarno: 50 denunciati e sequestri e multe per 82mila euro

Pubblicato

in



Continuano i controlli lungo il fiume Sarno da parte dei carabinieri del Gruppo per la Tutela Ambientale di Napoli, con i dipendenti Noe di Napoli e Salerno e dei Gruppi Tutela Forestale di Napoli, Salerno e Avellino. Sottoposte a verifica 27 aziende, denunciate 50 persone, tra cui alcuni responsabili di laboratori di analisi che hanno redatto certificazioni analitiche false circa la pericolosità dei rifiuti prodotti dalle aziende, e sequestrato sei aree di stoccaggio rifiuti, elevando sanzioni amministrative per circa 82mila euro.

I militari hanno sottoposto a sequestro nelle province di Napoli, Salerno e Avellino: un capannone industriale di circa 800 metro quadrati; cinque aree per un ammontare complessivo di circa 15mila euro, utilizzati per lo stoccaggio abusivo di ingenti quantitativi di rifiuti speciali anche pericolosi. E’ stato anche accertato che le acque di dilavamento dei​ piazzali dove erano stoccati i rifiuti confluivano, senza trattamento e mediante scarichi abusivi, all’interno dei corsi d’acqua.

Cronaca

Coronavirus, oggi 253 nuovi positivi in Campania

Pubblicato

in

Nelle ultime 24 ore registrati 253 nuovi casi positivi

In Campania 253 positivi al Covid-19, due decessi e 150 guariti nelle ultime 24 ore. A comunicarlo l’Unità di crisi regionale. Il totale dei contagi, da inizio pandemia, sale a 11.355 mentre i decessi salgono a 459. Il totale dei guariti è 5.638 mentre quello dei tamponi effettuati 566.837 di cui 7.579 eseguiti nella giornata di ieri.
Per quanto riguarda la mascherina. “Ci sarà un periodo di 24/48 ore di tolleranza” nei confronti di chi non porta la mascherina e poi le forze dell’ordine “dovranno partire con le contravvenzioni di mille euro”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, su Facebook specificando che “ci avviamo verso una fase delicata che richiede il massimo senso di responsabilità“. “Nelle ordinanze che abbiamo emesso stiamo ritornando indietro rispetto alle ordinanze di apertura introdotte dopo il lockdown”, ha osservato il Governatore.

Continua a leggere

Trending