Seguici sui Social

Cronaca

Covid, a Castellammare muore un farmacista. Sono quasi 1500 i contagiati, tra i positivi anche 4 bambini

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Castellammare di Stabia. Arriva quasi a quota 1500 il numero degli attualmente positivi a Castellammare di Stabia. Il dato è aggiornato ad oggi dal Sindaco Gaetano Cimmino. Intanto nella città delle acque si registra un’altra vittima, non rientrante almeno per ora nei decessi che sono scomparsi dal bollettino del Sindaco. Si tratta di Enzo Bosso, 64enne e titolare di una farmacia all’Annunziatella. Contagiato dal virus era in cura a casa ma poi le sue condizioni si sono aggravate rapidamente, tutto è avvenuto nella giornata di ieri. Inutile l’intervento in ospedale, per lui non c’è stato nulla da fare anche con la ventilazione assistita. «La scomparsa del Collega Enzo Bosso – si legge in una nota dell’ordine dei Farmacisti – ci ricorda dolorosamente quanto questa epidemia sia ancora lontana dall’essere sconfitta e quanto i farmacisti siano una figura centrale nelle comunità in cui operano». Intanto oggi a Castellammare i nuovi positivi sono 39. Solo 8 di loro risultano avere sintomi lievi della malattia. Tra di essi si registrano ancora giovani: quattro bambini di 4, 5, 7 e 9 anni e cinque ragazzi tra i 15 e i 16 anni. In totale sono stati lavorati 292 tamponi per cui si alza rispetto a ieri la percentuale del rapporto tra i test lavorati nei laboratori ed i nuovi positivi: siamo al 13,3%. Un cittadino stabiese è risultato guarito dal coronavirus (Covid-19): si tratta di un 93enne che ha effettuato un doppio tampone negativo.


Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Covid, in calo la curva del contagio in Campania ma a Napoli è boom di positivi dopo Natale

Pubblicato

il

PUBBLICITA

In calo in Campania il rapporto tamponi/positivi. Ma a Napoli impennata di contagi dopo Natale

Cala leggermente, in Campania, la percentuale casi positivi – tamponi esaminati. Nel conteggio dei dati, resi noti dall’Unita’ di crisi della Regione Campania, ci sono anche i test antigenici rapidi. A Napoli, invece, registrato un aumento del 18% dopo le festività natalizie. E’ quanto emerge dal report curato dall’Osservatorio epidemiologico, coordinato dall’equipe di Giuseppe Signoriello, docente dell’università Vanvitelli, e dall’assessore alla Salute del Comune, Francesca Menna. Il report evidenzia che nelle ultime due settimane sono stati notificati 2.588 casi, + 18% rispetto alle due settimane precedenti, quando i nuovi casi erano stati 2.202. Il tasso di mortalità risulta essere quasi il doppio rispetto a quello della Campania (82.6 casi per 100mila abitanti contro 47.2).

In Campania elle ultime 24 ore sono 1.150 (di cui 73 casi identificati da test antigenico rapido) i casi positivi – 99 sintomatici che si riferiscono ai soli positivi al tampone molecolare – su 13.929 tamponi (di cui 1.353 antigenici). La percentuale positivi-tamponi è, dunque, pari a 8,25% (ieri era 9,4%).; I deceduti sono 37 – 17 deceduti nelle ultime 48 ore e 20 deceduti in precedenza ma registrati; ieri; – mentre le persone guarite sono 993. ;In merito al Report posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 656; Posti letto di terapia intensiva occupati: 93; Posti letto di degenza disponibili: 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata); Posti letto di degenza occupati: 1.401.

Continua a leggere

Trending