Seguici sui Social



Politica

Patriarca (Forza Italia), appello a De Luca: “Tutelare l’occupazione in questo momento di crisi”

Pubblicato

il

PUBBLICITA


«In questo momento di crisi innescato dalla pandemia Covid, bisogna essere estremamente attenti a non comprimere ulteriormente il mercato del mondo del lavoro che, soprattutto in Campania e nel Sud Italia, mostra da sempre significative difficoltà». Lo ha dichiarato Annarita Patriarca, capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, commentando il testo dell’ultimo Dpcm che, tra le altre limitazioni, impone la chiusura alle imprese che operano nel settore ludico. «In totale – ha continuato Patriarca – sono oltre 100mila i lavoratori impiegati nel comparto del gioco in Italia. Si tratta di imprenditori e dipendenti che, insieme alle loro famiglie, rischiano di subire contraccolpi difficilmente recuperabili nel breve-medio periodo». «Parliamo di strutture che hanno applicato in maniera meticolosa tutte le misure in materia di sanificazione e distanziamento sociale per contrastare il contagio ed evitare ogni forma di assembramento. La tutela della salute è certamente un punto fermo, ma la difesa dell’occupazione è una peculiarità irrinunciabile che qualsivoglia decreto o provvedimento di legge deve tenere sempre nella dovuta e massima considerazione», ha concluso il capogruppo di Forza Italia.


Politica

Allarme furti e rapine, Fratelli d’Italia alza la voce: “Subito le telecamere”

Pubblicato

il

furto-negozio-castellammare

«L’allarme criminalità deve diventare un tema centrale dell’azione amministrativa. Da giorni assistiamo a continui raid tra furti e rapine ai danni di attività commerciali già in ginocchio per via della pandemia. A Palazzo Farnese serve un osservatorio costante e un comitato interforze permanente per combattere i fenomeni delittuosi che stanno causando danni enormi all’economia stabiese». E’ quanto sostiene Fratelli d’Italia, attraverso il commissario cittadino Michele Aprea ed il capogruppo Ernesto Sica.
«I raid di questi giorni hanno interessato supermercati, ma in genere anche negozi di vicinato di generi alimentari – proseguono Michele Aprea e Ernesto Sica – Non è escluso che proprio la crisi economica che ha interessato le famiglie stabiesi, provati dalla crisi pandemica ed abbandonati a se stessi dal governo Conte, induca a gesti del genere. La criminalità e la crisi sono due facce della stessa medaglia. Per questo chiediamo al sindaco Gaetano Cimmino e alla maggioranza di mettere sul piatto della discussione i fatti di micro-criminalità che stanno incalzando. Senza dimenticare della necessità impellente di installare telecamere di videosorveglianza. Fratelli d’Italia ha più volte chiesto tempi celeri e certi per dotare la città di un sistema all’avanguardia. Ora non c’è più tempo da perdere».

Continua a leggere