Seguici sui Social

Cronaca

Buon Compleanno Vespucci, la nave più bella del mondo varata a Castellammare

Pubblicato

il


I Marinai d’Italia, Libero Ricercatore, le Maestranze del Cantiere e gli alunni del Nautico Bixio festeggiano il compleanno della nave più bella del mondo

Castellammare di Stabia.– Buon Compleanno Vespucci! L’Associazione Nazionale Marinai d’Italia gruppo M.O.V.M. Luigi Longobardi di Castellammare di Stabia, Libero Ricercatore, le Maestranze dello stabilimento Fincantieri di Castellammare di Stabia e gli alunni dell’Istituto Nautico Nino Bixio di Piano di Sorrento festeggiano il 90° anniversario del varo della nave scuola Amerigo Vespucci, simbolo della marineria Italiana augurandogli buon compleanno!
Festeggiamenti tramite social, causa Covid, che non ha impedito la realizzazione di un video documentario dal titolo “Nave Vespucci, 90 anni oggi” per celebrare l’importante ricorrenza per la nave più bella del mondo, simbolo della stabiesità nel mondo, con l’invito a tutti i cittadini a visionarlo, il 22 febbraio, sugli account di Libero Ricercatore per spegnere insieme le 90 candeline del veliero varato nel 1931. Nel video documentario si tratterà della nascita del progetto della nave scuola per l’Accademia Navale di Livorno, della storia del cantiere navale e delle caratteristiche tecniche poco note ai molti del Vespucci, della navigazione del Vespucci nei giorni dell’armistizio dell’8 settembre 1943 dai diari di uno dei testimoni di quei tragici giorni della seconda guerra mondiale. Buon Compleanno Vespucci! Con la speranza di rivedere presto questo orgoglio stabiese nuovamente nel porto della città mettendosi così alle spalle questo difficile periodo per la cittadinanza tutta e la nazione italiana colpita dalla pandemia. Non chi comincia ma quel che persevera!

LEGGI  Coronavirus, in Campania sale a 278 il numero delle vittime: oltre 3mila i positivi

Cronaca

Gragnano, sconto tari del 20% a commercianti che resistono alla crisi del Covid

Pubblicato

il

Credito di imposta del 20% sulla tari 2021 per commercianti ed operatori turistici che resistono alla crisi del Covid

Gragnano. Il comune tende una mano alle attività commerciali che, alle prese dall’emergenza Coronavirus che ha portato ad un calo delle entrate, resistono e non chiudono mantenendo i livelli occupazionali. L’amministrazione guidata da Paolo Cimmino, utilizzando l’avanzo del ristoro previsto dalla Stato a favore degli enti locali nell’ambito del Decreto Ristori bis, ha predisposto che soggetti commerciali che hanno avuto un calo di vendita o dovuto chiudere le attività a causa dell’emergenza Coronavirus uno “sconto” straordinario a valere sul pagamento della Tari 2021. Il budget messo a disposizione è di 150 mila euro e verrà assegnato sulla base di un avviso pubblico e della verifica dei requisiti. Il contributo sarà, infatti, erogato solo al momento del pagamento della quota Tari 2021, mediante un meccanismo di riemissione dell’avviso con uno sconto del 20% da parte del concessionario alla riscossione Publiservizi. «Abbiamo utilizzato – spiega il primo cittadino – i risparmi del Decreto Ristori per sostenere lo sforzo di quasi tutti gli operatori commerciali e turistici di Gragnano. Si tratta di una misura che segnala il modo originale attraverso cui la fiscalità comunale può aiutare commercio e occupazione. Ci auguriamo di poter ripetere questa operazione anche nel 2022, in relazione al maggior peso dell’autonomia finanziaria degli enti locali. Il provvedimento adottato segnala come le buone pratiche dei Comuni possano sostenere la ripresa della nostra economia, soprattutto se ci sarà un’espansione dei trasferimenti dal centro agli enti locali». Mariarosaria Greco

LEGGI  Il Vescovo Alfano incontra i dipendenti CIL: "Il lavoro è un diritto che nessuno ci può togliere"
Continua a leggere