Seguici sui Social

Calcio

20 aprile 2019, la Juve Stabia conquista la serie B: “Ma che bella giornata!”

Il 20 aprile 2019 è e sarà per sempre una delle date più importanti della storia della Juve Stabia

Pubblicato

il

juve stabia tifosi

20 aprile 2019, la Juve Stabia conquista la serie B: “Ma che bella giornata!”

Il 20 aprile 2019 è e sarà per sempre una delle date più importanti della storia della Juve Stabia. Il 20 aprile 2019 le Vespe conquistano la promozione diretta in serie B, la prima volta in 113 anni senza passare per i play off. Una giornata indimenticabile. Una giornata tutta colorata di giallo e di blu. Una Castellammare in festa come poche volte negli ultimi anni. Bandiere gialloblu’ in ogni angolo della città già qualche giorno prima della partita contro la Vibonese. I tifosi già sapevano che quel match sarebbe stato vinto. Perché quel giorno doveva essere una festa e nessuno poteva e doveva rovinarla. E così è stato.

Il Romeo Menti stracolmo di amanti della Vespa. Ogni sediolino occupato. E all’ingresso di quegli eroi, un boato incredibile. Proprio come i gladiatori quando facevano il loro ingresso nelle arene ai tempi dell’antica Roma. Applausi scroscianti per tutti. Dai portieri, sempre i primi a entrare in campo, fino all’ultimo membro dello staff di mister Caserta. Tutti complici e compagni di un avventura incredibile, terminata nel migliore dei modi.

La partita scorre abbastanza tranquilla. Tutti con gli occhi fissi sul cronometro. L’aria della festa era sempre più vicina. Ma i tre punti dovevano essere conquistati per la matematica certezza della serie B. E allora Paponi (quanto manca El Papo) sigla l’ennesima rete, dagli 11 metri, per il momentaneo 1 a 0. Altro passo verso la grande gioia. Ma la Vibonese, che in effetti non era venuta a Castellammare per una gita di fine aprile, pareggia con Bubas (anche in questo caso dal dischetto). Primo tempo chiuso sull’1-1 e qualche piccolissimissimo mormorio dalle tribune cominciava a sentirsi.

“Bisogna travolgerli, siamo molto più forti” oppure “sbagliato pensare alla festa, prima la vittoria”. Ed era giusto. Prima i tre punti finali e poi la festa. E chi se non il “Sindaco” Adriano Mezavilla poteva regalare l’ultima grande gioia di una stagione incredibile!? L’esperto centrocampista al terzo minuto della ripresa è bravo a raccogliere la sfera nei pressi della porta avversaria e a trafiggere il portiere. Un urlo incredibile. Una felicità incontenibile per tutti. Mancavano ancora 40 minuti ma la festa era già iniziata. Tutto il popolo stabiese a spingere i propri beniamini alla vittoria. Coro dopo coro. Applauso dopo applauso. E allora la Vibonese capisce che non è giornata per rovinare una festa del genere e desiste da ogni tentativo di rimonta.

L’arbitro fischia tre volte e boom. Un terremoto di emozioni. Uomini, donne e bambini in lacrime. Tutti con il viso rigato e con un simbolo gialloblu’ tra la mani. Chi con una bandiera, chi con una maglia, chi con una sciarpa. Tutti a mostrare con orgoglio quei colori.
Poi l’invasione di campo. I calciatori, anzi gli eroi, travolti da una gioia indescrivibile. Baci e abbracci a tutti gli atleti, al mister, ai dirigenti ma soprattutto a Franco Manniello, senza il quale questo famoso 20 aprile non sarebbe mai esistito. Terminata la festa in campo, comincia quella in città.

Strade prese d’assalto. Centro cittadino completamente bloccato dagli ultras che nel frattempo hanno trasferito la calorosa Curva Sud tra le vie di Castellammare. Un intero popolo riunito per quei colori. Tutti a saltare e cantare. Tutti felici. E momenti come questi, sia per chi racconta che per chi li vive in prima persona, non verranno mai dimenticati. Ogni minimo dettaglio resterà impresso nella mente di tutti coloro che quel giorno erano presenti.
Difficilmente la città di Castellammare potrà vivere altri 20 aprile come quello dell’anno scorso. Difficilmente il tifoso stabiese potrà gioire come quel giorno. Solo un’altra promozione potrà prendere il gradino più alto della scala delle emozioni: la promozione in Serie A. E allora nel giorno dell’anniversario del ritorno in B dell’anno scorso, facciamo un augurio alla Juve Stabia e ai suoi magnifici tifosi. Gli auguriamo di volare presto nella massima serie del calcio italiano e competere con le più grandi città e formazioni d’Italia. Buon 20 aprile a tutti!


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com