Seguici sui Social

Calcio

Francesco Orlando, italiano di nascita brasiliano nel sangue: la Juve Stabia si goda questo fenomeno

Pubblicato

il



Francesco Orlando, italiano di nascita brasiliano nel sangue: la Juve Stabia si goda questo fenomeno

La Juve Stabia è diventata ufficialmente grande. Dopo la quinta vittoria consecutiva e la settima consecutiva in trasferta sul campo del Potenza, il gruppo di mister Padalino non ha intenzione più di fermarsi. L’obiettivo per questo finale di stagione è il quarto posto, ma il bello deve ancora venire, come canta un famoso artista italiano. Perché dopo queste ultime 4 partite, l’obiettivo diventa importante: provare a fare la voce grossa nei playoff.

Questo percorso netto da ormai diverse settimane è stato possibile grazie al mister naturalmente ma soprattutto grazie a determinati giocatori. Perché alla fine chi scende in campo, i veri protagonisti di questo gioco, sono sempre i calciatori. E la Juve Stabia ne ha diversi di un’altra categoria. Oltre al già decantato bomber Alessandro Marotta, Padalino ha a disposizione un altro grande giocatore per questa categoria: Francesco Orlando. Il fantasista di proprietà della Salernitana non sbaglia un colpo, non sbaglia un passaggio, una giocata, inventa calcio ed è capace di mettere a segno gol stratosferici come quello siglato due giorni fa a Potenza. Controllo, rimbalzo e boom. Sembrerebbe un’azione classifica del basket, dove il miglior giocatore si appresta a tirare da tre punti e a far vincere la propria squadra. Ma ovviamente Orlando, vista l’altezza, con il basket non c’entra assolutamente niente. Francesco è un fenomeno con i piedi, metà italiano e metà brasiliano calcisticamente parlando. Un mix perfetto perché oltre la tecnica, la fantasia e l’invenzione, il folletto nato a Taranto ha corsa, recupero palla, interdizione e forza nelle gambe. Insomma, un vero e proprio italo-brasiliano.

Insieme a Marotta l’uomo in più di questa Juve Stabia. Il giocatore che sposta gli equilibri. E quando è mancato per infortunio, la sua assenza si è fatta sentire tantissimo. A proposito di infortuni: nel 2017 durante un’amichevole con la maglia della Salernitana rimedia un grave infortunio al ginocchio. Addirittura, si temeva per la sua carriera. Uno stop lungo che ne ha limitato pesantemente il prosieguo della sua avventura calcistica. Fortunatamente per lui, per il calcio ma soprattutto oggi per la Juve Stabia, Orlando è riuscito a rimettersi in careggiata e a correre dietro un pallone. Ma senza quel grave incidente, molto probabilmente, Francesco Orlando starebbe calcando ora sicuramente i campi importanti di Serie B se non addirittura qualche campo di serie A. Perché è un giocatore speciale, di quelli rari. Che se lo goda ora la Juve Stabia, perché tra qualche mese starà trattando con qualche società di categoria superiore.


Calcio

Casertana-Juve Stabia, i convocati di mister Padalino

Pubblicato

il

Casertana-Juve Stabia, i convocati di mister Padalino

Dopo lo stop forzato contro il Catanzaro causa Covid, la Juve Stabia domani alle 12.30 scenderà di nuovo in campo dopo una preparazione di due settimane. Mister Padalino ha comunicato la lista dei convocati per la sfida contro la Casertana:

Al termine della seduta di questa mattina, il tecnico Pasquale Padalino ha reso nota la lista dei 23 calciatori convocati per il match Casertana-Juve Stabia, valevole per la 36a giornata del campionato di Lega Pro, in programma domani, domenica 18 aprile 2021, con inizio alle ore 12:30 presso lo stadio Alberto Pinto di Caserta.

Portieri: Farroni, Gianfagna, Russo.

Difensori: Caldore, Elizalde, Esposito, Garattoni, Lia, Mulè, Rizzo, Troest.

Centrocampisti: Berardocco, Bovo, Guarracino, Scaccabarozzi, Suciu, Vallocchia.

Attaccanti: Borrelli, Cernigoi, Fantacci, Marotta, Orlando, Ripa.

Indisponibili: Fioravanti, Iannoni, Lazzari, Mastalli, Oliva.

Squalificati: –

S.S. Juve Stabia

Continua a leggere