Seguici sui Social

Cronaca

Protesta dei mercatali, bloccata Napoli-Roma. Nel traffico anche il Governatore De Luca

Pubblicato

il



Tra le code di auto anche quella del Governatore Vincenzo De Luca diretto a Santa Maria Capua Vetere

Una protesta degli operatori delle aree mercatali aderenti alla sigla Ana-Ugl è in corso sull’autostrada A1 Roma-Napoli, in territorio casertano. Un ampio tratto e’ stato interdetto alla circolazione dalla Polizia Stradale che invita gli automobilisti a uscire a Caserta Sud per chi viaggia verso Napoli, mentre per chi marcia in direzione Roma l’uscita obbligatoria e’ sull’asse mediano Acerra-Afragola. Notevoli i disagi tra gli automobilisti, con code di chilometri e rallentamenti su tutta la rete. Gli operatori hanno occupato la sede autostradale con i furgoni. “La nostra intenzione – dice Peppe Magliocca presidente dell’Ana-Ugl di Caserta – è arrivare a Roma per protestare contro una situazione assurda, con tanti operatori sul lastrico, che si sentono abbandonati”. Della protesta – come riferito dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere Antonio Mirra – ha fatto le spese anche il Governatore della Campania Vincenzo De Luca atteso a Santa Maria Capua Vetere per una conferenza stampa sui lavori alla condotta idrica del carcere e rimasto anche lui bloccato in autostrada.

LA VIABILITÀ

Sulla A1 Milano-Napoli tra il bivio con la A16 Napoli-Canosa e Caserta Sud in direzione di Roma, e tra il bivio con la A30 Caserta-Salerno e Napoli Nord in direzione di Napoli, è stata disposta la chiusura dei tratti a causa di una manifestazione. All’interno del tratto chiuso verso Roma, il traffico è bloccato con 1 km di coda.
Sono inoltre chiusi il bivio della A16 con la A1 da Canosa verso Roma, ed il bivio della A30 con la A1 da Salerno verso Napoli, dove si registrano 3 km di coda.
Chi viaggia verso Roma viene deviato sulla A16 Napoli-Canosa, da cui è possibile immettersi sulla A30 Caserta-Salerno in direzione di Caserta, per poi riprendere la A1 verso nord. In prossimità della deviazione obbligatoria in A16 si segnalano 3 km di coda. Chi viaggia in direzione di Napoli viene deviato sulla A30 Caserta-Salerno, da cui può immettersi sulla A16 Napoli-Canosa e proseguire in direzione della A1. In prossimità della deviazione obbligatoria in A30 si segnala 1 km di coda. Sul luogo dell’evento sono presenti il personale di Autostrade per l’Italia e la Polizia Stradale. Lo rende noto la Società Autostrade per l’Italia.


Cronaca

Castellammare, 14enne insulta i carabinieri: denunciato

Pubblicato

il

Controlli straordinari in città: 11 sanzioni e quattro denunce dei carabinieri

Castellammare di Stabia. Operazione di controllo straordinario dei carabinieri a Castellammare di Stabia nella giornata di ieri dove sono state sanzionate 11 persone per violazione delle norme anticovid, nello specifico il mancato utilizzo della mascherina, e quattro denunce. I militari della compagnia stabiese insieme a quelli del Reggimento Campania hanno controllato 103 persone e 35 veicoli. Denunciato per minaccia e oltraggio a pubblico ufficiale un 14enne del rione Moscarella e già noto alle forze dell’ordine: ha minacciato e insultato i militari cercando di sottrarsi al controllo.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, dal Plinio Seniore una lettera a Draghi: «Riaprire significa vanificare tutti i nostri sacrifici»

Un incensurato di 19 anni, invece, dovrà rispondere di detenzione di droga a fini di spaccio. In Via Traversa don Bosco è stato trovato in possesso di una stecca di hashish e 461 euro in banconote di piccolo taglio, somma ritenuta provento illecito. E ancora, un 33enne del posto è stato denunciato perché durante un controllo ha fornito ai militari false generalità. Infine un 45enne di Pompei è stato sorpreso alla guida di una moto da corsa nonostante non avesse mai conseguito la patente. Non sono mancate le sanzioni alla normativa anti-contagio: 11 le persone multate perché senza dpi. La metà di queste non aveva alcun motivo valido per essere in strada.

Continua a leggere