Seguici sui Social

Politica

«Surplus» non dovuto alla ditta, il dirigente corre ai ripari e annulla la liquidazione

I primi effetti dell’insediamento della commissione d’accesso a Palazzo Farnese

Pubblicato

il

Palazzo_Farnese

Un bonifico in più, un «surplus» non dovuto. Il Comune liquida un importo superiore alla ditta della manutenzione delle scuole rispetto a quanto pattuito da contratto. Scoperto l’errore, si corre subito ai ripari, annullando l’atto di liquidazione e chiedendo la restituzione delle somme all’impresa. Evidentemente sono i primi effetti della commissione d’accesso a Palazzo Farnese, dove si sono insediati gli ispettori inviati dal ministro Lamorgese per verificare eventuali condizionamenti della criminalità organizzata nella vita amministrativa del Comune di Castellammare. Gli 007 del Viminale saranno chiamati proprio a studiare tutti gli atti prodotti da dirigenti e funzionari di Palazzo Farnese.

In questo caso si è corso ai ripari prima che potesse essere segnalato, eventualmente, dalla commissione d’accesso. Il dirigente del settore lavori pubblici ha firmato un atto di annullamento in autotutela della liquidazione risultata irregolare e soprattutto non dovuta, per un importo di 52mila euro oltre iva.

Nella relazione tecnica si ammette l’errore: «La liquidazione di un importo non corrispondente a quanto stabilito nel su richiamato contratto di appalto né tantomeno conforme a quanto impegnato nel bilancio in termini di spesa, determina la violazione plurima dei suddetti corollari, palesando quale unica via percorribile quella dell’autotutela. Ivi, procedendo mediante l’annullamento d’ufficio è possibile ottenere il ripristino della legalità violata». In poche parole, il Comune ora sarà costretto a recuperare le somme liquidate erroneamente alla ditta che si occupa della manutenzione degli impianti nelle scuole stabiesi.

dadimar


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com