Seguici sui Social

Politica

Fincantieri diserta l’incontro con l’autorità portuale ma assicura: «Disponibili a un accordo»

Lettera inviata al sindaco Gaetano Cimmino: «Siamo disponibili a investire sul sito di Castellammare»

Pubblicato

il

Fincantieri-Castellammare

«Siamo disponibili a investire sul sito di Castellammare». Lo dice a chiare lettere Fincantieri, nella lettera inviata al sindaco Gaetano Cimmino, nella quale annuncia di dover disertare l’incontro convocato nella conferenza dei capigruppo, alla presenza anche dell’autorità portuale.

L’azienda di Trieste conferma «il programma degli investimenti adeguati al carico di lavoro» e si dice disponibile a sottoscrivere un «accordo di programma» con l’autorità portuale, che con 35milioni di euro vorrebbe realizzare una stazione crocieristica nel porto di Castellammare.

Fincantieri – si legge nella missiva – assicura poi che la realizzazione della stazione crocieristica «non avrà alcun impatto sulle attività cantieristiche del nostro stabilimento di Castellammare», anche se «Fincantieri ritiene indispensabile – per ragioni di messa in sicurezza – poter disporre di un nuovo mezzo di varo semi-sommergibile».

Infine, l’azienda assicura «una chiara e, speriamo, inequivocabile intenzione di Fincantieri di continuare a investire sul sito produttivo di Castellammare, non solo garantendo un adeguato carico di lavoro, ma anche con investimenti di natura strategica, che non saranno solo a vantaggio della nostra azienda ma di un intero ecosistema produttivo di cui Fincantieri è certamente il capofila che garantisce ricadute indiscutibili sul territorio».

Daniele Di Martino


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com