Seguici sui Social

Politica

ELEZIONI GRAGNANO | Stop alla campagna elettorale: Cimmino termina con una passeggiata, D’Auria chiude in chiesa

Pubblicato

il

elezioni gragnano | stop alla campagna elettorale: cimmino termina con una passeggiata

Si chiude una delle campagne elettorali più difficili a Gragnano. Quasi certamente non ci sarà bisogno del ballottaggio e dopo il week end elettorale la città della pasta potrebbe già sapere il nome del sindaco. La sfida è tutta tra Paolo Cimmino, primo cittadino uscente, e Nello D’Auria, suo ex vicesindaco fino a qualche mese fa. Una campagna elettorale che non è stata risparmiata da veleni e accuse.
Oggi è l’ultimo giorno di propaganda, dopo di ché si andrà in silenzio elettorale fino alla chiusura delle urne. I candidati si preparano alla «chiusura» di campagna elettorale.
Il sindaco uscente Paolo Cimmino concluderà con una passeggiata per le vie di Gragnano, nessun evento in particolare e una chiacchierata con i cittadini.
Nello D’Auria chiude la campagna elettorale in chiesa o almeno nei locali gestiti dalla parrocchia di San Leone. E’ lui stesso ad annunciare sui social l’evento: «Tanti la chiamano “chiusura della campagna elettorale”, per me invece è un ennesimo momento di condivisione e confronto con voi che mi avete supportato durante questi mesi intensi. Vi aspettiamo, alle 20, al Chiostro Sant’Agostino in Piazza Marconi». In pratica nell’area che il Comune ha affidato alla parrocchia di San Leone.

Alberto Cimmino


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com