Seguici sui Social

Eventi

Archeologia, il premio “Libero D’Orsi” a Francesco Muscolino

La premiazione il 18 dicembre a Palazzo Reale

Pubblicato

il

Palazzo-Reale

Va a Francesco Muscolino, direttore del Museo archeologico nazionale di Cagliari, il “Premio Libero D’Orsi 2021 per l’archeologia stabiana” assegnato dal “Comitato per gli scavi di Stabia fondato nel 1950 – Ets” a personalità che si sono particolarmente distinte per l’opera di studio, ricerca, tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico dell’antica Stabiae, la terza località sepolta dall’eruzione del Vesuvio nel 79 dopo Cristo assieme a Pompei ed Ercolano.
La cerimonia si svolgerà sabato 18 dicembre 2021 alle ore 18,00 nel Salone del Palazzo Reale di Quisisana in Castellammare di Stabia, nel rispetto delle norme di contenimento dell’emergenza sanitaria da Covid-19 (Green Pass e mascherina obbligatori).
L’incontro, che sarà presieduto dal direttore del Parco archeologico di Pompei Gabriel Zuchtriegel, sarà anche l’occasione per una riflessione collettiva sui beni culturali di Castellammare di Stabia e dell’antico ager Stabianus.


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com