Seguici sui Social

Politica

IL RETROSCENA | Cin cin «amaro» per il centrodestra: si spezza il tappo del brindisi

L’episodio durante il brindisi a Palazzo Farnese nel giorno della vigilia di Natale

Pubblicato

il

Non è stata una vigilia di Natale allegra per il centrodestra stabiese. La mezza pagina di Repubblica che «prevede» lo scioglimento del consiglio comunale di Castellammare per infiltrazioni camorristiche. Un articolo che racconta le sensazioni dopo il vertice in prefettura sul caso stabiese, convocato per una prima lettura della relazione in seguito alle verifiche della commissione d’accesso.

E’ stata una vigilia di Natale amara a palazzo di città e non solo per il pezzo di Repubblica. Nonostante le indiscrezioni che metterebbero una pietra tombale sull’amministrazione Cimmino, la maggioranza ha comunque voluto brindare. Ma quando durante il brindisi natalizio il tappo della bottiglia di prosecco ha fatto cilecca (spezzandosi!), lo sconforto è stato ancora più forte. Un brindisi amaro sotto tutti i punti di vista, che per i superstiziosi è sicuramente un «cattivo presagio».

Alberto Cimmino


Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com