Cronaca

Castellammare, i commissari cancellano il PUM: stop ai cambiamenti voluti dall’amministrazione Cimmino

Accolte le istanze dei cittadini, ripristino della viabilità originaria anche su Via Napoli. Stop alla mega ZTL in centro a Castellammare

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. E’ una relazione a firma del Comandante della Polizia Locale a convincere i commissari prefettizi, arrivati in città dopo lo scioglimento per infiltrazioni camorristiche del comune, a sospendere il Piano Urbano di Mobilità voluto dall’amministrazione Gaetano Cimmino e proposto dall’allora Assessore Gianpaolo Scafarto. Un piano che non convinceva nemmeno gli stessi esponenti dell’allora amministratori, compreso l’assessore che ha preso il posto di Scafarto nel rimpasto di giunta, e che ha suscitato non poche polemiche quando è stato proposto ed attuato.

Non ha sortito gli effetti desiderati la sperimentazione del piano della mobilità i cui interventi alla viabilità «hanno generato rallentamenti, intasamenti, disomogeneità dei flussi veicolari, aumento considerevole del traffico cittadino – si legge nella relazione del Comandante Antonio Vecchione – nonché delle attuali gravi criticità del traffico cittadino, anche alla luce delle suindicate argomentazioni, al fine di operare il giusto contemperamento di tutti gli interessi pubblici coinvolti (anche quelli eventualmente contrapposti) occorre procedere ad una nuova, attenta e ponderata analisi sia del Piano Urbano della mobilità, quale atto programmatico dell’Amministrazione Comunale, quanto dell’istituita ZTL».

LEGGI:
Riapre oggi il parcheggio delle Antiche Terme, i commissari pensano alla ZTL sul Lungomare

Quindi per ora si è provveduto alla sospensione del piano senza escludere però ulteriori interventi e modifiche alla viabilità in particolar modo lungo le strade del centro in vista dell’estate. Tempi tecnici e saranno ripristinati i vecchi sensi di marcia, compreso quello di via Napoli che dovrebbe ritornare quindi a doppio senso di marcia. Esulta il comitato di quartiere che aveva richiesto già alcune settimane fa un intervento dei Prefetti anticamorra che hanno spazzato via un altro maxi intervento in città dell’Amministrazione Cimmino. emidav

LEGGI: 
La commissione antimafia rivoluziona il Puc di Cimmino: stop alle case inutili

 


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Trending

Exit mobile version