Politica

ELEZIONI | Annarita Patriarca eletta alla Camera, Franco Cascone sbarca in consiglio regionale

L’elezione a Montecitorio nel destino: a Roma trent’anni dopo il padre Francesco

Pubblicato

il

FacebookTwitterWhatsAppTelegramShare

Era nel destino di Annarita Patriarca l’ingresso a Montecitorio. A trent’anni di distanza dal padre Francesco, esponente storico della Democrazia Cristiana, Annarita varca la porta d’ingresso della Camera dei Deputati. Ma sono state elezioni con il fiato sospeso fino al tardo pomeriggio, quando è arrivata l’ufficialità.
Nonostante la sconfitta per appena 400 voti nel collegio uninominale di Castellammare-Torre del Greco, la consigliera regionale di Forza Italia riesce comunque a conquistare uno scranno a Roma in virtù della candidatura anche nel listino proporzionale di Napoli, dietro Antonio Tajani, a sua volta eletto all’uninominale di Velletri (Lazio).
Annarita Patriarca per poco non è riuscita nell’impresa di battere il candidato dei 5 Stelle, Gaetano Amato. La furia grillina si è abbattuta su tutta la provincia di Napoli, dove il 5 Stelle ha conquistato 7 seggi su 7 negli uninominali. L’unica a tenere testa alla valanga di voti grillini è stata proprio la Patriarca, il cui seggio è scattato in un altro collegio. Risultato comunque raggiunto e importante per il territorio stabiese, che potrà contare anche su un deputato di maggioranza, oltre a Gaetano Amato e Carmen Di Lauro all’opposizione con il Movimento di Conte.
Altro risultato raggiunto è l’elezione di Franco Cascone in consiglio regionale una volta protocollate le dimissioni di Annarita Patriarca.
Daniele Di Martino


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche