Seguici sui Social

Cronaca

Contributi alle famiglie sfollate dopo il crollo, il Comune impegna i fondi

Pubblicato

il

Crollo

Mentre continuano in via Salita Quisisana le verifiche tecniche dopo il crollo del muro di contenimento di un terrapieno, l’Amministrazione comunale, dovendo far fronte alle necessità di 12 nuclei familiari evacuati da un fabbricato adiacente e fino alla messa in sicurezza dell’area, ha deciso di prevedere un contributo per l’autonoma sistemazione (CAS) destinato all’assistenza dei nuclei familiari coinvolti in eventi calamitosi.

Ai nuclei familiari la cui abitazione principale, abituale e continuativa sia stata oggetto di sgombero a seguito dell’Ordinanza Commissariale n. 31/2023 del 19.07.2023 ed effettivamente sgombrata, andrà un contributo per l’autonoma sistemazione stabilito, rispettivamente, in euro 400,00 per i nuclei monofamiliari, in euro 500,00 per i nuclei familiari composti da due unità, in euro 700,00 per quelli composti da tre unità, in euro 800,00 per quelli composti da quattro unità, fino ad un massimo di euro 900,00 mensili per i nuclei familiari composti da cinque o più unità.

I benefici economici sono concessi a decorrere dalla data dell’effettivo sgombero dell’immobile oggetto dell’ordinanza, e sino a che la stessa ordinanza sia revocata, ovvero si sia provveduto ad altra sistemazione avente carattere di stabilità. Per l’accesso al beneficio, il richiedente dovrà presentare istanza presso l’Ufficio del Servizio Sociale. Il contributo è concesso esclusivamente per il periodo in cui si è provveduto autonomamente alla sistemazione del nucleo familiare, ovvero senza l’intervento o l’intermediazione della pubblica amministrazione con spese a carico del Comune.

Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche

Per informazioni o per inviare una segnalazione Whatsapp / Telefono +39 351 309 1930 / email: stabianews.it@gmail.com

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402
Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)

NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica.