Seguici sui Social

Attualità

Parte oggi il contest “Città delle Acque in Musica”


Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Al via “Città delle Acque in Musica” che vedrà sfidare 26 ragazzi stabiesi in una kermesse che durerà fino a venerdì 15 giugno. L’evento si svolgerà in Villa comunale nei pressi della “Banchina zi Catiello” alle 20.30. Il contest si svolgerà in una serie di gare musicali ad eliminazione. La premiazione avverrà l’ultima sera. I partecipanti dovranno interpretare canzoni appartenenti sia al repertorio della musica nazionale sia a quello straniero. L’evento é stato promosso grazie al Parroco della parrocchia dello Spirito Santo in collaborazione con la Curia della diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia. Prevista alla fine del festival una premiazione che consiste nell’assegnazione di un PRIMO PREMIO, SECONDO PREMIO E TERZO PREMIO.
1° PREMIO: L’incisione gratuita di un brano edito o inedito in uno studio professionale + videoclip + l’ammissione gratuita alla finale del Festival Nazionale “Voci nuove nel Cilento” + la targa del primo classificato. Nel caso di rinunzia si propone il progetto al secondo classificato, in caso di rinunzia anche del secondo classificato si propone l’evento al terzo classificato (gli artisti che rinunciano al premio sottoscrivono un’apposita dichiarazione).
2° PREMIO: L’ammissione gratuita alla semifinale del Festival Nazionale “Voci nuove nel Cilento” + la targa del secondo classificato. Se il concorrente ha già inciso brani editi o inediti gli sarà regalato il videoclip dello stesso.
3° PREMIO: La targa del terzo classificato. Se il concorrente ha già inciso brani editi o inediti gli sarà regalato il videoclip dello stesso.


Continua a leggere

Attualità

“Racconti a colori”, il libro scritto dai bambini in corsia approda a Santa Maria la Carità

Pubblicato

il


“Racconti a colori” è il risultato di una bellissima esperienza di dono: un libro scritto da bambini, illustrato da bambini e destinato ai bambini. Un lavoro di squadra, un impegno sinergico tra i volontari dell’associazione ‘Nasi Rossi Clown Therapy’, la scuola coinvolta nel progetto, l’Istituto Comprensivo Eduardo De Filippo di Sant’Egidio del Monte Albino, l’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, le docenti e i tanti bambini della scuola primaria che hanno partecipato con entusiasmo. Tutti hanno collaborato alla riuscita del progetto “Favolando in corsia”. Come il Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Calabria, Antonio Marziale, che ha curato la prefazione e il Rotary club Scafati – Angri Realvalle che ha sostenuto il progetto e reso possibile la sua realizzazione. ‘Favolando in corsia’ è un progetto rivolto a bambini ospedalizzati e ai bambini della scuola primaria, orientato a sviluppare e potenziare negli stessi la creatività e l’amore per il libro e la lettura. Invogliare i bambini a scrivere favole permette di trasmettere valori, sensibilità e consente di favorire e stimolare l’immaginazione, motore della creatività. La presentazione del libro “Racconti a colori”, dopo diverse tappe in alcune città ( Torre Annunziata, Pompei, Castellammare di Stabia, Poggiomarino), sabato 23 ottobre 2021, alle ore 16:30, è approdato con il patrocinio del Comune di Santa Maria La Carità, presso l’aula consiliare.

Sono intervenuti: Il Sindaco Avv. Giosuè D’Amora, gli Assessori Mena Giordano, Sofia Abagnale, Agostino Elefante, la presidente del Consiglio Marilena Zambrano, don Francesco Paolo Celotto Parroco della chiesa Santa Maria la Carità e la Presidente dell’Associazione Nasi Rossi Clown Therapy Francesca Colombo. Desiderio D’Amato, Presidente dell’associazione Young Space e promotore dell’iniziativa, ha coordinato i lavori. Nel suo intervento “La sinergia tra associazioni e istituzioni, porta ai risultati ottenuti oggi, momenti di cultura, di aggregazione e di dono, ringrazio il sindaco e la sua amministrazione per la sensibilità, per essere sempre presente e attenta alle varie iniziative messe in campo, inoltre ringrazio Raffaele Calabrese per il suo supporto e collaborazione, infine La Presidente dell’associazione Nasi Rossi Clown Therapy, la dott.ssa Francesca Colombo che nel suo intervento ha sottolineato che “quando facciamo cultura costruiamo ponti e abbattiamo muri. Perché la cultura libera dalla schiavitù del pregiudizio. Dobbiamo ri-diventare bambini per ri-scoprire la nostra essenza di uomini. Anche a Santa Maria la Carità i protagonisti sono stati i bambini. Con le loro curiosità, con l’attenzione e le riflessioni puntuali. Nei lori occhi abbiamo visto un mare limpido dentro un cielo azzurro di stupore. “Durante la serata i volontari dei nasi rossi hanno letto, con una magica interpretazione clownesca, alcuni brani del libro.
Il sindaco e gli assessori sulla stessa scia donare un sorriso fa bene a noi stessi e a chi lo riceve, hanno sottolineato il lavoro che fanno le associazioni ed è importante la collaborazione.
L’evento è stato organizzato grazie anche alla collaborazione delle volontarie dei nasi rossi Anna Malafronte, Teresa Todisco e Carolina Sabatino di Santa Maria la Carità.

Continua a leggere

Trending