Seguici sui Social

Ultime Notizie

Castellammare. Rifiuti speciali in piazzale Milante, l’azienda: “Si attende autorizzazione per lo smaltimento”


Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. “Nei giorni scorsi è comparso su un sito web locale di Castellammare di Stabia un articolo circa la presenza di sacchi neri in piazzale Tommaso Milante. In merito al trafiletto in oggetto occorre fare una precisazione. L’azienda – si legge in una nota di Am Tecnology – nei giorni scorsi ha provveduto a visionare i rifiuti e sta monitorando la situazione. Si tratta di rifiuti speciali non conformi e per lo smaltimento è necessaria l’autorizzazione dell’impianto apposito. Altresì, siamo difronte a conferimenti errati, segno di mancato rispetto del calendario da parte dei cittadini. Casi del genere sono sempre più rari anche grazie alle attente campagne di sensibilizzazione volute dall’azienda ma nello specifico è bene procedere nel rispetto dei regolamenti e delle normative. Talvolta, prima di scrivere pretendendo di informare i cittadini con toni sarcastici, toccherebbe informarsi anticipatamente sui temi di riferimento”. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

 

 


Continua a leggere

Politica

Lastre di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola

Il Comune programma la bonifica per oltre 11mila euro

Pubblicato

il

amianto

Lastre e canne fumarie di amianto nei locali abbandonati di villa Gabola. Il Comune, nel tentativo di effettuare un sopralluogo per la riqualificazione dell’immobile di fondazione ottocentesca del quartiere San Marco, si è imbattuto nella presenza di rifiuti speciali pericolosi. Così è stato programmato l’intervento per oltre 11mila euro

Per Villa Gabola e il suo parco è in corso la redazione di un progetto finalizzato alla “Realizzazione di un centro di aggregazione giovanile, Art Factory” con finanziamento europeo. Al momento è in corso la progettazione definitiva dell’interventi, ma si rende necessaria l’attività di bonifica al fine di consentire l’accesso in sicurezza dei progettisti incaricati del servizio di redazione del progetto definitivo ed esecutivo, dal momento che è stata rilevata la sospetta presenza di fibre amianto contenute all’interno del manufatto.

Continua a leggere

Trending