Juve Stabia-Benevento, -1 al grande derby: i numeri delle due squadre

VIGILIA DI DERBY. E’ tempo di vigilia per Juve Stabia e Benevento. Un derby sentito, un derby che manca da diversi anni. Sarà una sorte di testa coda vista la classifica attuale del campionato di Serie B: Streghe al primo posto solitario, Vespe al penultimo con soli dieci punti. Ma andiamo ad analizzare un po’ i numeri che hanno accompagnato le due formazioni in queste prime 11 giornate di campionato.
I NUMERI DELLE DUE SQUADRE. Partiamo da i padroni di casa: undici partite, dieci punti conquistati, 11 gol segnati e ben 20 subiti. La squadra di mister Caserta è la peggior difesa del torneo, ma bisogna ricordare i 5 gol subiti solo contro l’Ascoli qualche settimana fa al Romeo Menti. Per il resto della stagione, la difesa gialloblu’ non si è comportate malissimo. Qualche distrazione di troppo c’è stata ovviamente, ma per una neopromossa dalla C è normale subire il salto di categoria. Per quanto riguarda la fase offensiva, i capocannonieri della squadra sono Canotto e Forte con tre reti, ma oltre i suddetti calciatori, la formazione di Caserta in queste prime 11 giornate ha creato tantissimo concretizzando poco. Basti ricordare ancora una volta la sfida contro l’Ascoli: più di 20 i tiri verso lo specchio di Leali ma solo una rete realizzata. Più cinismo sotto porta non guasterebbe per una formazione che punta a salvarsi. Il problema di domani, forse, sarà proprio questo. Dall’altra parte ci sarà proprio la miglior difesa del campionato: in 11 partite il Benevento ha subito solo 7 reti, quattro solo contro il Pescara due settimane fa. Numeri importantissimi per la squadra di Pippo Inzaghi ma che ha dalla sua parte anche giocatori offensivi di altissimo livello. Il cannoniere della squadra è Oliver Kragl con tre reti, solo una rete per il grande ex di turno Marco Sau, non ancora entrato a pieno negli schemi giallorossi e questo fa capire quanto questa formazione possa ancora crescere nell’arco della stagione. Due le reti, invece, per l’altro grande attaccante in rosa, Massimo Coda. Una squadra completa, senza ombra di dubbio. L’obiettivo è la promozione diretta e con questi numeri e questi interpreti sicuramente è un obiettivo alla portata.
I VALORI IN CAMPO. Passiamo adesso ai valori delle due rose: la Juve Stabia, secondo Trasfermarkt, vale circa 11 milioni di euro complessivi. Addae (900mila), Del Sole(900mila), Di Gennaro(700mila) e Forte(750mila) i più costosi della rosa di mister Caserta. Lato Benevento, invece, sempre secondo l’autorevole sito di valutazioni, è di 20 milioni circa il valore dell’intera rosa. Letizia, Viola, Kragl, Insigne e Coda i più costosi con valori da 1.5 milioni di euro fino ai 1.8 milioni. Anche il valore delle rose, dunque, è piuttosto differente. Tutti numeri che tradotti in termini calcistici potrebbero significare una cosa: Benevento super favorito per il derby di domani. Ma si sa, i derby sono partite differenti e le Vespe sono pronte a gettare il cuore oltre l’ostacolo per regalare una gioia immensa ai propri tifosi.

CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA STABIANEWS