Juve Stabia, prima la salvezza poi la gloria: sognare non costa nulla

La Juve Stabia è diventata FORTE. Così hanno titolato in molti dopo la vittoria contro l’Empoli di sabato pomeriggio al Menti. L’1-0 firmato dall’ex attaccante dell’Inter ha aperto nel miglior modo possibile il 2020 delle Vespe. Con questi tre punti, la formazione guidata da Fabio Caserta è passata dalle zone infime della classifica a quella più nobile. A soli 3 punti dal quarto posto occupato dall’Entella e a 8 dal Pordenone, attualmente secondo e quindi promosso in A. Ricordate quanti ne ha presi il Pordenone a Castellammare? Quattro. E possiamo tranquillamente affermare, alla luce di quanto visto fino a oggi, che i neroverdi non valgono più dei gialloblu’ di Castellammare. Anzi, partita dopo partita, la Juve Stabia sta davvero dimostrando innanzitutto di meritare questa categoria, ma anche qualcosina in più. Con questo qualcosina in più ci riferiamo ai playoff, ovviamente. Poi si vedrà.

Ovviamente l’obiettivo primario e di fondamentale importanza resta la salvezza. E nel prossimo mese la Juve Stabia si giocherà tanto. Le Vespe avranno infatti la possibilità di conquistare una decina di punti, fondamentali, per la salvezza per poi divertirsi nell’ultima parte di stagione. Troest e compagni hanno tutte le carte in regola per regalare un altro sogno agli stabiesi. Stabiesi che ormai sognano ad occhi aperti da quasi due anni e non vorranno certamente smettere ora. Anche perché sognare non costa nulla e lottare per un posto in un’altra categoria (della quale non faremo il nome perché le mani tremano al solo pensiero) sarebbe immenso.

Tutto passa dai piedi dei ragazzi e dalla mente di mister Caserta. Ed è proprio per questo che siamo fiduciosi. Per questo motivo siamo convinti che la Juve Stabia, con una classifica così corta ed equilibrata, lotterà con chiunque fino alla fine del campionato. Immaginate quanto sarebbero felice i tifosi che adesso guardano da lassù le Vespe.

CLICCA MI PIACE ALLA PAGINA FACEBOOK STABIANEWS.IT