Seguici sui Social

Cronaca

Lutto nel mondo del canottaggio, morto Vincenzo il padre dei fratelloni Abbagnale

Pubblicato

in



E’ morto dopo un intervento chirurgico all’ospedale Cardarelli di Napoli, Vincenzo Abbagnale, padre dei due fratelloni del canottaggio Italiano originari di Castellammare di Stabia. Il decesso è avvenuto nella mattinata di ieri all’ospedale Napoletano. Vincenzo avrebbe compiuto 88 anni a giugno. Ad esprimere cordoglio per la morte di Vincenzo Abbagnale è stata la Federazione Italiana Canottaggio, di cui Giuseppe è il presidente. «Al presidente, ai suoi fratelli e sorelle, e a tutta la famiglia, – si legge nella nota – sono giunte immediate le più sentite condoglianze da parte dei vice presidenti e di tutto il Consiglio Federale, del segretario generale, di tutte le componenti della Federazione Italiana Canottaggio e dell’Italia del canottaggio». Vincenzo Abagnale è stato fondamentale per la formazione ed il successo dei figli avviati al mondo del canottaggio nel Circolo Nautico di Castellammare di Stabia insieme al maestro Antonio La Padula, fucina di talenti che hanno scritto pagine di storia del canottaggio italiano. Giuseppe e Carmine sono stati per due volte campioni olimpici nel leggendario due con insieme al timoniere Peppiniello Di Capua, nel 1984 a Los Angeles e nel 1988 a Seul, e hanno conquistato un argento a Barcellona nel 1992, vantando nel palmares anche sette medaglie d’oro ai mondiali.

Continua a leggere
Pubblicità