Seguici sui Social


Calcio

La Juve Stabia perde ancora: Benevento in Serie A

Pubblicato

in

juve stabia benevento

La Juve Stabia accompagna il Benevento in Serie A. Allo stadio Vigorito la squadra di Pippo Inzaghi vince 1-0 grazie alla rete dell’ex di giornata Marco Sau e ritorna nella massima serie. Per le Vespe la situazione si fa decisamente difficile, complice anche i risultati sugli altri campi.

Mister Fabio Caserta opta per diversi cambi rispetto alla disfatta di qualche giorno fa in casa contro il Livorno: Mallamo e Di Mariano in mezzo al campo ma soprattutto Elia esterno basso al posto degli squalificati Ricci e Germoni. Proprio questi nuovi innesti hanno regalato alle Vespe una grande prima frazione di gioco. Le più grandi chance per passare in vantaggio, infatti, capitano prima a Canotto e poi a Elia ma in entrambe le occasioni è super Montipò a respingere. In mezzo una super opportunità per il Benevento con Moncini prima (ottima risposta di Provedel) e Del Pinto poi non riescono a segnare da buona posizione. Ciò che va segnalato, però, in questi primi 45 minuti è l’espulsione al 23esimo di gioco per Caldirola, probabilmente per qualche parola di troppo nei confronti dell’arbitro.

Nonostante la superiorità numerica la Juve Stabia non riesce a pungere e a rendersi pericolosa nel secondo tempo. Come già successo nelle precedenti due uscite, i giri del motore stabiesi si sono ridotti drasticamente nella seconda frazione e a passare in vantaggio è addirittura il Benevento con l’ex Marco Sau, autore di un gol straordinariamente bello(grazie anche un buco clamoroso di Fazio). I cambi hanno fatto la differenza in questo match, infatti proprio l’ex folletto cagliaritano è entrato dalla panchina cambiando volto alla disputa. Dall’altro lato, invece, discutibile la gestione dei cambi di mister Caserta con un doppio cambio (Addae e Di Gennaro) che ha dato veramente poco alla squadra. Poi il tutto per tutto con Rossi e Melara in campo per cercare di strappare un punto al Benevento, ma purtroppo per le Vespe arriva la terza sconfitta in altrettante gare complice anche un super Montipò nel finale su Fazio.

Continua a leggere
Pubblicità