Seguici sui Social

Calcio

Ansia e tensione, amore e passione: Juve Stabia, vinci per i tuoi tifosi!

Pubblicato

in

juve stabia tifosi


Il giorno è arrivato: ultima partita di campionato per la Juve Stabia. Playout o direttamente in C. Quella di questa sera sarà una sfida non adatta ai deboli di cuore.

ANSIA. Sveglia alle 6.30. L’odore del caffè che invade tutta la casa. Il lavoro attende. Si parte. In auto o con i mezzi pubblici. Però, c’è solo un pensiero nella testa di tutti gli stabiesi. Anzi, nella testa di tutti i tifosi della Juve Stabia: il Cosenza. Il San Vito-Marulla e questa sfida delicatissima. Dentro o fuori. Playout per mantenere la categoria o Serie C diretta. L’ansia è a livelli macroscopici.

RABBIA E PASSIONE. Sono state tante le parole dette, tante le offese, tanti gli insulti a squadra, allenatore e società. Tanta la rabbia per una situazione incredibile e inaspettata solo qualche mese fa. Ma alla fine, ogni tifoso delle Vespe, questa sera sarà incollato al televisore, sciarpa gialloblu’ al collo e voce pronta a sostenere anche a tanti chilometri di distanza la propria squadra del cuore. Un tifo sul divano ai livelli di una finale di Coppa del Mondo. Anzi, forse per il tifoso della Juve Stabia quella di stasera sarà ancor più importante della finale Italia-Francia di 14 anni fa a Berlino. Stasera sarà la sfida più importante della storia recente della società gialloblu’.

AMORE GIALLOBLU’. Il tifoso della Juve Stabia, in fin dei conti, è sempre stato così. Passionale e istintivo. Ciò che non è mai cambiato in tutti questi anni di storia, sia nel bene che nel male, è stato l’amore per questi due colori. Sono passati solo pochi giorni dalla feroce contestazione all’esterno del Romeo Menti post sconfitta contro la Cremonese, ma nel cuore dello stabiese vero quella contestazione è acqua passata. In questo momento conta solo sostenere la squadra per provare a compiere quella che a oggi sembrerebbe un’impresa titanica. Dopo il triplice fischio del direttore di gara si prenderanno le dovute e giuste decisioni. Dopo il triplice fischio di questa sera il tifoso della Juve Stabia sarà libero di comportarsi come vorrà, ma fino ad allora tutta una città e non solo sarà unita a sostegno della propria squadra. E questo dovrebbero leggere gli uomini che scenderanno in campo questa sera: dovrebbero leggere queste parole e sputare sangue per un popolo, per un città, per una tifoseria, per la Curva Sud che ha sempre sostenuto e tifato. Vincere questa sera non significherebbe soltanto qualificarsi per il playout e continuare a sperare, ma anche regalare una grandissima gioia a questa gente e scacciare l’inferno almeno per una sera.

Calcio

Juve Stabia, il Monopoli passa 2-1 al Menti

Pubblicato

in

juve stabia

Comincia male il campionato della Juve Stabia: nella tempesta al Romeo Menti vince il Monopoli 2-1. Reti del match di Romero per le Vespe, autogol sfortunato del giovane di Rizzo e gol di Starita per gli ospiti.

Un inizio negativo per gli uomini di Pasquale Padalino, i quali hanno mostrato qualche buona trama offensiva nella prima frazione ma hanno subito la mancanza di esperienza e di gente di categoria nella ripresa. Solo il lavoro del direttore Ghinassi potrà regalare al tecnico una formazione degna delle sue idee tattiche per provare a giocarsela con tutte in questo difficile campionato. In questo modo sarà molto difficile raggiungere gli obiettivi prefissati ieri in conferenza dai due presidenti. Così facendo il tentativo di raggiungere i playoff resterà pura utopia.

Continua a leggere

Trending