Seguici sui Social

Calcio

Juve Stabia, non si salva nessuno: quarta sconfitta consecutiva

Pubblicato

in



La perde la quarta partita consecutiva, la seconda con una superiorità numerica per tutto il match. All’Arechi la si impone 2-1 grazie alle reti di Akpa Akpro e Gondo, nel mezzo la 14esima di Francesco Forte. Pessima prestazione collettiva da parte delle Vespe, ora veramente non ci sono più scuse: la situazione è davvero critica. 

Il primo tempo tra le due formazioni è stato segnato praticamente subito da un episodio rilevante: Aya trattiene Canotto lanciato a rete e viene espulso dal signor Forneau. Dopo 3 minuti di gioco la Juve Stabia si ritrova a giocare nuovamente in superiorità numerica (come a Benevento) ma proprio come accaduto qualche giorno fa con la formazione di Inzaghi, gli uomini di Caserta sono privi di idee e senza fantasia negli ultimi 30 metri. E allora alla prima vera e decisa azione dei padroni di casa, Akpa Akpro si beve due diretti avversari e fulmina Provedel. Purtroppo, la Juve Stabia non ha una reazione da squadra compatta se non alla fine della frazione con Elia, bravo a fuggire in contropiede meno bravo a calciare debolmente verso la porta di Micai. Una brutta prima frazione caratterizzata da una grande giocata del numero 21 di mister Ventura.

Ripresa dai due volti: Salernitana padrona del campo per almeno 25 minuti conditi da grandissime occasioni da gol. Akpa Akpro, Gondo e Karo (traversa incredibile) sfiorano il raddoppio ma la Juve Stabia si aggrappa alla fortuna e alle parate del solito Provedel. Poi, dopo un inizio di secondo tempo imbarazzante, gli uomini di Caserta hanno un sussulto d’orgoglio: Canotto serve Forte bravissimo a girarsi su Heaurteax e siglare la sua 14esima rete. Momenti di sbandamento per i padroni di casa e quasi Di Mariano la ribalta. Ma nell’azione successiva ancora un meraviglioso Akpa Akpro fa la differenza per i suoi servendo un assist al bacio per Gondo che buca per la seconda Provedel. Da sottolineare la solita, imbarazzante, dormita della coppia Allievi-Ricci. Micai miracoloso su Troest nel finale. Finisce 2-1 per la Salernitana, quarta sconfitta consecutiva per la Juve Stabia.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio

Un eurogol del Teramo ferma il volo della Juve Stabia

Pubblicato

in

La , dopo un ottimo periodo di forma e risultati, cade sul campo del Teramo: termina 1-0 per i padroni di casa grazie a un eurogol di Arrigoni da oltre 30 metri. Bella partita tra queste due formazioni ben messe in campo da mister Padalino e mister Paci.

Mister Padalino riprone la difesa a tre con Romero e Bubas in avanti. E’ proprio del gigante stabiese la prima chance del match con un sinistro che sfiora l’incrocio dopo un ottimo gioco di gambe in area avversaria. Ma il Teramo, gran bella squadra organizzata, non sta a guardare: Tomei, come al solito, è costretto al miracolo su un forte mancino di Cappa. L’ultima occasione della prima frazione è sul destro di Arrigoni che quasi sfrutta una indecisione con i piedi dello stesso Tomei.

La ripresa si apre proprio con una prodezza di Arrigoni: dai 35 metri il centrocampista del Teramo pesca il jolly e con il mancino centra il sette della porta dell’incolpevole Tomei. Il match si accende con diverse occasioni sia da una parte che dall’altra: Cappa sfida ancora il portiere gialloblu’, poi le vespe ci provano con diverse conclusioni di Bubas, Scaccabarozzi e Romero ma tutti i tentativi non centrano la porta di Lewandoski. L’ultima chance della partita è sulla testa di Codromaz che però termina alto. Vince il Teramo di Massimo Paci, la Juve Stabia ferma la propria corsa.

Continua a leggere

Trending