Seguici sui Social

Cronaca

Traffico di “pezze”, sequestrate 12 tonnellate di rifiuti. L’inchiesta partì da Castellammare

Pubblicato

in



Un imponente traffico illecito di rifiuti è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Napoli, che ha notificato 18 misure cautelari e sequestrato 12mila tonnellate di rifiuti speciali non pericolosi (indumenti usati, accessori per abbigliamento, pezzame da lavorazione e scarti tessili).

L’indagine dei finanzieri di Torre Annunziata è scattata dopo il sequestro a Pompei, nel gennaio 2018, di 13 capannoni nei quali erano ammassate 6 mila tonnellate di rifiuti speciali.
Le aziende coinvolte operavano nel settore del commercio al dettaglio e all’ingrosso di tessuti o abbigliamento, nonché nel trattamento e smaltimento di tali prodotti.
Le oltre 12 mila tonnellate di rifiuti speciali erano state stoccate illecitamente, anche con il contributo di alcuni autotrasportatori, in enormi capannoni che si trovano nei comuni di Napoli, Melito di Napoli, Boscotrecase, Terzigno, Pompei e Castellammare di Stabia. Proprio da Castellammare partirono le prime indagini, in seguito all’incendio di un capannone di via Pozzillo nel marzo 2017, contenente rifiuti tessili.

“Sono evidenti i pericoli ambientali derivanti dal traffico di rifiuti scoperto, se solo si pensa alle conseguenze di un incendio – ha affermato il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa –. Complimenti alla Guardia di Finanza per questa imponente operazione. I criminali ambientali, che deturpano il territorio e mettono a repentaglio la salute e la sicurezza dei cittadini onesti, non avranno mai vita facile”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Maltempo, slitta l’apertura notturna degli scavi di Pompei

Pubblicato

in

L’apertura serale era stata prevista nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio

Pompei. Le previsioni della Protezione civile della Regione Campania, che ha prorogato di ulteriori 24 ore l’allerta meteo attualmente in vigore ha indotto la Soprintendenza archeologica di Pompei a rinviare a data da destinarsi l’apertura serale che era in programma questa sera e domani sera, nell’ambito le Giornate Europee del Patrimonio. Chiusi, quindi i siti di Pompei, Oplontis e Villa Regina a Boscoreale. La Soprintedenza comunica che l’apertura serale sarà riproposta in data da definirsi, che sarà appositamente comunicata sul sito www.pompeiisites.org. Permangono le iniziative diurne delle Giornate Europee di oggi e domani.

Continua a leggere

Trending