Seguici sui Social

Cronaca

Coronavirus, De Luca dispone la quarantena per chi rientra in Campania dall’estero

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Il Governatore della Campania pronto alla firma di una nuova ordinanza

In merito ai nuovi casi di contagi relativi a cittadini rientrati da viaggi all’estero, il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha annunciato che firmerà, stasera, una nuova ordinanza che rende obbligatoria la quarantena automatica per i cittadini che rientrano nella nostra regione. “Si ribadisce – ha dichiarato De Luca –  la necessità assoluta e urgentissima di un controllo severo alle frontiere e negli aeroporti. Per la Campania, avendo verificato che alcuni nostri concittadini, dopo un viaggio a Malta hanno contratto e portato il contagio, si rende inevitabile l’obbligo per tutti coloro che tornano nella nostra regione, di andare automaticamente in quarantena, pena denuncia penale e sanzione di mille euro per chi viola l’isolamento. La quarantena si interromperà ovviamente non appena avuto eventuale esito negativo del tampone. Sollecitiamo il Governo a comunicare in tempi rapidissimi il piano straordinario di controlli nei quali impegnare tutte le forze dell’ordine per il rispetto delle ordinanze. Siamo in un momento decisivo, nel quale sono indispensabili misure rigorose se si vuole bloccare il ritorno dell’epidemia ed essere costretti a misure drastiche di contenimento del contagio”.


Cronaca

Sant’Antonio Abate, 14enne in sella a scooter sequestrato e senza patente ed assicurazione non si ferma all’alt: denunciato

Pubblicato

il

PUBBLICITA

Il ragazzo dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale

Sant’Antonio Abate. I carabinieri della compagnia di Castellammare di Stabia hanno setacciato le strade di Sant’Antonio Abate e di Santa Maria la Carità. Durante le operazioni, i Carabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate hanno notato un ragazzo alla guida di uno scooter e gli hanno intimato l’alt. Il giovane, poi rivelatosi un 14enne incensurato del posto, non si è fermato ed è nato un inseguimento. I militari dell’arma lo hanno bloccato facilmente poco dopo. Lo scooter era già stato sottoposto a fermo amministrativo ed era senza l’assicurazione. Il 14enne, che non aveva mai conseguito la patente, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, sanzionato per la violazione delle norme anti-contagio ed affidato ai genitori.

Continua a leggere

Trending