Seguici sui Social

Cronaca

Escursionista precipita sul Vesuvio, salvato dal Soccorso Alpino

Pubblicato

in



Escursionista 52enne salvato  dal Soccorso Alpino nel pomeriggio di oggi 

Il Soccorso Alpino e Speleologico della Campania (CNSAS) è stato allertato nel tardo pomeriggio di oggi dal 118 Castellammare per un infortunato nei pressi del Vesuvio. Si tratta di un turista di 52 anni che presta servizio in una base NATO e che era intento a fare una escursione nella zona dei Cognoli verso il Monte Somma quando è scivolato precipitando su un pendio lavico molto accentuato.
I tecnici del CNSAS Campania sono subito partiti via terra verso la zona individuata dalle coordinate, e nel contempo, è decollato anche l’ elisoccorso 118 di Salerno. L’uomo si trovava in una posizione difficile per il recupero ma fortunatamente è stato individuato dal velivolo che ha provveduto a raggiungerlo e recuperarlo poco prima che calasse il buio.

Cronaca

Coronavirus, 195 nuovi casi positivi in Campania

Pubblicato

in

La situazione di oggi in Campania

L’Unità di Crisi Regionale della Regione Campania  ha reso noto che nella giornata di oggi sono 195 i nuovi positivi su 6.027 tamponi. Il totale è di 11.102 positivi su 559.258 tamponi. Non si registrano nuovi decessi e il numero resta fermo a 457. I guariti del giorno sono 105 per un totale di 5.488.

L’ordinanza di De Luca.  In Campania scatta da oggi l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. A conclusione della riunione dell’Unità di Crisi, il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, ha firmato l’ordinanza che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la sicurezza. Su tutto il territorio regionale, con decorrenza dal 24 settembre 2020 e fino al 4 ottobre 2020, “fatta salva l’adozione di ulteriori provvedimenti in conseguenza della rilevazione quotidiana dei dati epidemiologici della regione”, viene disposto l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto. “Occorre – ha dichiarato De Luca – ripristinare immediatamente comportamenti responsabili, a maggior ragione con l’apertura delle scuole. Se vogliamo evitare chiusure generalizzate è necessario il massimo rigore”.

Continua a leggere

Trending