Seguici sui Social

Calcio

La Juve Stabia non meritava di retrocedere

Pubblicato

in



Caccia al colpevole della retrocessione della Juve Stabia: la squadra ha davvero tutte queste colpe?

Da ormai diversi giorni, a Castellammare di Stabia è partita la caccia al vero colpevole della retrocessione in Serie C della Juve Stabia. Chi punta il dito verso mister Caserta, chi versa la società e chi verso l’impegno della squadra durante tutto l’arco della stagione.

Soffermiamoci proprio su quest’ultimo punto: il reale valore della rosa gialloblu’. Francesco Forte e compagni veramente sono stati i maggiori colpevoli di questo fallimento? Sicuramente la Juve Stabia, ai nastri di partenza, non era tra le favorite per vincere il campionato, qualificarsi ai playoff e nemmeno tra quelle squadre che lottavano per una salvezza tranquilla. Tutti sapevano benissimo che quest’anno c’era da soffrire e non poco. Tutti, tra tifosi e addetti ai lavori, erano consapevoli di un valore non eccelso della rosa. Il lavoro di Polito durante il calciomercato estivo prima e quello invernale poi non è stato perfetto. Diverse sono state le defezioni nella rosa di mister Caserta.

Però, a un certo punto della stagione questi stessi ragazzi hanno dimostrato in più occasioni di meritare la categoria e di potersela giocare con tutti. Dalla prima all’ultima squadra. Tutte le formazioni di B, prima o dopo, hanno sofferto contro le Vespe. Benevento, Crotone, Spezia, Pordenone, Chievo Verona, Empoli e Salernitana, tutte squadre blasonate, hanno perso punti contro la Juve Stabia. E questo dato qualcosa dovrà pur significare qualcosa? Questi ragazzi che solo qualche giorno fa hanno mestamente salutato la cadetteria non erano e non sono così scarsi. Poter contare su uno dei portieri più forti del campionato come Provedel, sul miglior assistman di tutta la serie B come Calò e sul terzo bomber di tutto il campionato come Francesco Forte non è da tutti. Quindi, come si può puntare il dito contro questi ragazzi che all’8 marzo si trovavano solo a pochi punti addirittura dalla zona playoff? Dunque, anche questa analisi ci conduce verso un’unica direzione: le cause della retrocessione vanno ricercate sicuramente fuori dal campo. Indubbiamente Caserta e i ragazzi avranno delle colpe, ma è ingiusto additare tutte le colpe a loro. Quando c’è un problema ai piani alti di una società calcistica e non, le colpe del fallimento sono sempre dei capi.

Calcio

Juve Stabia, il Monopoli passa 2-1 al Menti

Pubblicato

in

juve stabia

Comincia male il campionato della Juve Stabia: nella tempesta al Romeo Menti vince il Monopoli 2-1. Reti del match di Romero per le Vespe, autogol sfortunato del giovane di Rizzo e gol di Starita per gli ospiti.

Un inizio negativo per gli uomini di Pasquale Padalino, i quali hanno mostrato qualche buona trama offensiva nella prima frazione ma hanno subito la mancanza di esperienza e di gente di categoria nella ripresa. Solo il lavoro del direttore Ghinassi potrà regalare al tecnico una formazione degna delle sue idee tattiche per provare a giocarsela con tutte in questo difficile campionato. In questo modo sarà molto difficile raggiungere gli obiettivi prefissati ieri in conferenza dai due presidenti. Così facendo il tentativo di raggiungere i playoff resterà pura utopia.

Continua a leggere

Trending