Seguici sui Social

Calcio

La Juve Stabia non meritava di retrocedere

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Caccia al colpevole della retrocessione della Juve Stabia: la squadra ha davvero tutte queste colpe?

Da ormai diversi giorni, a Castellammare di Stabia è partita la caccia al vero colpevole della retrocessione in Serie C della Juve Stabia. Chi punta il dito verso mister Caserta, chi versa la società e chi verso l’impegno della squadra durante tutto l’arco della stagione.

Soffermiamoci proprio su quest’ultimo punto: il reale valore della rosa gialloblu’. Francesco Forte e compagni veramente sono stati i maggiori colpevoli di questo fallimento? Sicuramente la Juve Stabia, ai nastri di partenza, non era tra le favorite per vincere il campionato, qualificarsi ai playoff e nemmeno tra quelle squadre che lottavano per una salvezza tranquilla. Tutti sapevano benissimo che quest’anno c’era da soffrire e non poco. Tutti, tra tifosi e addetti ai lavori, erano consapevoli di un valore non eccelso della rosa. Il lavoro di Polito durante il calciomercato estivo prima e quello invernale poi non è stato perfetto. Diverse sono state le defezioni nella rosa di mister Caserta.

Però, a un certo punto della stagione questi stessi ragazzi hanno dimostrato in più occasioni di meritare la categoria e di potersela giocare con tutti. Dalla prima all’ultima squadra. Tutte le formazioni di B, prima o dopo, hanno sofferto contro le Vespe. Benevento, Crotone, Spezia, Pordenone, Chievo Verona, Empoli e Salernitana, tutte squadre blasonate, hanno perso punti contro la Juve Stabia. E questo dato qualcosa dovrà pur significare qualcosa? Questi ragazzi che solo qualche giorno fa hanno mestamente salutato la cadetteria non erano e non sono così scarsi. Poter contare su uno dei portieri più forti del campionato come Provedel, sul miglior assistman di tutta la serie B come Calò e sul terzo bomber di tutto il campionato come Francesco Forte non è da tutti. Quindi, come si può puntare il dito contro questi ragazzi che all’8 marzo si trovavano solo a pochi punti addirittura dalla zona playoff? Dunque, anche questa analisi ci conduce verso un’unica direzione: le cause della retrocessione vanno ricercate sicuramente fuori dal campo. Indubbiamente Caserta e i ragazzi avranno delle colpe, ma è ingiusto additare tutte le colpe a loro. Quando c’è un problema ai piani alti di una società calcistica e non, le colpe del fallimento sono sempre dei capi.


Calcio

Juve Stabia, Padalino ne convoca 22 per la Ternana

Pubblicato

il

PUBBLICITA
padalino

I convocati di mister Padalino per il match contro la Ternana

Domani pomeriggio la Juve Stabia ospiterà la Ternana per la 18esima giornata, partita valida come ultima del girone d’andata. Mister Padalino ha convocato 22 giocatori. Ancora indisponibili Cernigoi e Mulè.

Di seguito il comunicato della società gialloblu’:

Al termine della seduta di questa mattina, il tecnico Pasquale Padalino ha reso nota la lista dei 22 calciatori convocati per il match Juve Stabia-Ternana, valevole per la 19a giornata del campionato di Lega Pro, in programma domani, domenica 17 gennaio 2021, con inizio alle ore 17:30 presso lo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia.

Portieri: Lazzari, Russo, Tomei.

Difensori: Allievi, Codromaz, Garattoni, Lia, Oliva, Rizzo, Troest.

Centrocampisti: Berardocco, Bovo, Guarracino, Mastalli, Scaccabarozzi, Vallocchia, Volpicelli.

Attaccanti: Fantacci, Golfo, Orlando, Ripa, Romero.

Indisponibili: Cernigoi, Mulè.

Squalificati: –

S.S. Juve Stabia

Continua a leggere

Trending