Seguici sui Social

Ultime Notizie

Santa Maria la Carità – Lavori in corso: ci si prepara alla riapertura delle scuole

La priorità è ripartire al meglio, riportando tutti in classe con adeguamenti degli spazi, nuovi arredi e aule ampliate.

Pubblicato

in



Nei giorni in cui tiene banco la nuova e preoccupante diffusione a macchia d’olio del Coronavirus nei territori limitrofi, a Santa Maria la Carità ci si rimbocca le maniche per far tornare i piccoli sammaritani a scuola in condizioni di assoluta sicurezza.
Con la campanella pronta a suonare il 14 Settembre, al fine di fornire spazi scolastici in linea ai protocolli di sicurezza dettatati dalle rinnovate esigenze anti-Covid.  l’Amministrazione D’Amora sta già da tempo valutando la fattibilità di diverse soluzioni ma ad oggi la volontà prioritaria è quella di riportare in classe tutti gli studenti, senza riduzioni di orario, scongiurando l’ipotesi di uno smembramento delle classi o di una didattica mista.
Per tale motivo, dopo aver predisposto una variazione di bilancio di oltre €250.000,00 nell’ultima seduta di Consiglio Comunale e congiuntamente ad un finanziamento statale, sono puntualmente iniziati gli interventi di adeguamento delle aule scolastiche nelle scuole comunali, in ottemperanza alle prescrizioni sanitarie per il contrasto alla diffusione del virus.

Un lavoro intenso e senza sosta. Una vera e propria lotta contro il tempo per cercare di garantire una ripartenza scolastica sicura, seppur paradossale ed anomala rispetto alle normali consuetudini, perché come annunciato dal Sindaco D’Amora sul suo profilo facebook «I nostri studenti, come sempre, prima di tutto!!».

Politica

Caos traffico, l’opposizione prende le firme: consiglio comunale aperto ai commercianti

Pubblicato

in

Di Martino

Un consiglio comunale aperto ai commercianti. L’opposizione prende le firme per portare l’amministrazione Cimmino sul banco degli impuntati e metterla a confronto con i cittadini. L’annuncio diffuso dalla nota di Andrea Di Martino, Eutalia Esposito, Francesco Nappi, Laura Cuomo e Giovanni Nastelli: “La citta è piombata nel caos. Il nuovo Piano della mobilità si sta attuando attraverso veri e propri blitz, incertezze, approssimazioni e polemiche, per non dire “col favore delle tenebre”. Un piano che dovrebbe essere condiviso e partecipato, sta diventando un guazzabuglio. Provocando anche tensione e crisi nello stesso corpo di Polizia Municipale. Non è la strada giusta questa. Un piano di questa portata va applicato ascoltando la città, le categorie, le associazioni i sindacati. Va concordato e partecipato. Non può divenire un braccio di ferro, o peggio, campagna elettorale, attraverso improvvisi e furbetti blitz, tipo quello con cui si è chiusa piazza Giovanni XXIII”.
Da qui la decisione dell’opposizione: “È per queste ragioni che stiamo procedendo ad una raccolta delle firme necessarie per portare la discussione in un consiglio comunale, dove gli stakeholder (rappresentanze cittadine) possano intervenire e contribuire.
Facciamo appello a tutti i consiglieri comunali affinché firmino la richiesta di convocazione e si schierino dalla parte dei cittadini.
Il testo è a disposizione di tutti per modifiche o integrazioni. Intendiamo raggiungere le firme necessarie secondo lo statuto velocemente, ci auguriamo che sia la proposta di tutti, specie dei consiglieri comunali che vogliono correggere quanto in questi giorni l’amministrazione sta attuando, senza un minimo di programmazione e condivisione. Il Piano urbanistico della mobilita urbana deve essere discusso in un consiglio comunale aperto”.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending