Seguici sui Social

Politica

Sanzionati i furbetti della mascherina: multe per quattro persone

Pubblicato

in

Didattica-distanza-vico-vigili-pc


Sicurezza e tutela della salute pubblica: agenti di polizia in azione contro i furbetti della mascherina. La polizia municipale ha sanzionato 4 persone che circolavano in strada senza dispositivi facciali di protezione, violando l’ordinanza n° 212 che ho emanato lo scorso 12 agosto.
I trasgressori sono stati puniti con multe da 400 euro a testa. E ulteriori controlli saranno effettuati nelle prossime ore per garantire la salvaguardia della salute di tutti i cittadini. L’attenzione è massima in questa fase delicata, perché una singola leggerezza può arrecare danni notevoli a centinaia di persone.
«La polizia municipale continuerà ad essere in strada fino a notte fonda per assicurare il rispetto dell’ultima ordinanza e delle misure anti-Covid e per garantire ordine pubblico e controllo del territorio» ha annunciato il sindaco Gaetano Cimmino, che prosegue: «E ieri sera i nostri agenti di polizia hanno anche sequestrato un’autovettura contenente un notevole carico di materiale pronto per l’esposizione e la vendita abusiva. Il monitoraggio quotidiano del territorio proseguirà ininterrottamente per garantire la vivibilità e la quotidianità in città. Andiamo avanti senza sosta per la sicurezza dei cittadini!».

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Piano di mobilità, Scafarto sotto “esame”. Così l’assessore si gioca la riconferma

Pubblicato

in

Scafarto in un mese si gioca la riconferma. E’ questa la sensazione che traspare da Palazzo Farnese. Il futuro in giunta dell’assessore alla viabilità dipende tutto dalla buona riuscita del piano di mobilità, che molto probabilmente sarà rinviato alla prossima settimana. La motivazione ufficiale è “considerate le condizioni meteo avverse”, ma in realtà la protesta dei commercianti ha contribuito non poco sulla decisione di far slittare l’inizio della maxi-Ztl nel centro cittadino. Un rinvio che difficilmente sarà digerito da una parte della maggioranza di centrodestra e allora sotto accusa finirà proprio Scafarto, uno degli assessori che potrebbe essere defenestrato nell’ambito dell’imminente rimpasto di giunta. Del resto, solo con la buona riuscita del piano di mobilità riuscirebbe a strappare la riconferma.
Non è un caso che nei video di promozione del nuovo piano traffico, ad apparire è soltanto l’assessore. Il sindaco ha completamente delegato l’organizzazione a Gianpaolo Scafarto, proprio per avere una via d’uscita e quindi la revoca, nel caso in cui il Pum non dovesse portare i risultati sperati.

di Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending