Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, 4 nuovi positivi: uno finisce al Cotugno. Sale a 62 il numero dei positivi

Pubblicato

in



Incremento dei contagi a

. Sale a 62 il numero degli attualmente positivi in città. A renderlo noto è il sindaco Gaetano Cimmino che ha fatto sapere di 4 cittadini di Castellammare di Stabia  risultati positivi al Covid-19.
Si tratta di un 50enne che attualmente si trova ricoverato al Cotugno, di una 62enne, di un 54enne e di un 78enne, quest’ultimo asintomatico. Sono 141 quindi le persone in isolamento domiciliare.
“Dopo 72 ore senza contagi, purtroppo, registriamo un nuovo preoccupante incremento, che conferma l’elevata diffusione del virus in queste ultime settimane – dice il Sindaco –  Non possiamo permetterci di abbassare la guardia e dobbiamo continuare a mantenere la cautela, la prudenza e il senso di responsabilità, rispettando tutte le regole, a partire dall’obbligo di indossare sempre la mascherina al di fuori delle mura domestiche. Si registra intanto anche un paziente guarito, un 37enne che è stato sottoposto di recente a due tamponi consecutivi, entrambi con esito negativo. Una notizia che ci conforta in questo momento delicato, ma sono certo che remando insieme e restando uniti riusciremo a vincere questa sfida. Insieme ce la faremo.

Pubblicità

Cronaca

Covid, positivo il Sindaco di Agerola: l’annuncio sui social

Pubblicato

in

Il primo cittadino risultato positivo al Covid, l’annuncio in serata sui social

Agerola. E’ arrivato ieri sera l’annuncio che ha fatto lui stesso sui social. Il Sindaco di Agerola è risultato positivo al Coronavirus «Sono in isolamento domiciliare da stasera» perchè «Sono positivo». A scriverlo sul profilo personale il primo cittadino del piccolo comune dei monti lattari.  «Ve lo dico così, senza giri di parole, con l’umanità che ha sempre contraddistinto il nostro rapporto. Ho contratto il coronavirus e ora sarò costretto alla quarantena. Al momento – scrive – sono asintomatico e sono piuttosto sereno per le mie condizioni complessive anche se assai rammaricato per non poter essere in prima linea in questi giorni cupi per la nostra comunità e per tutti. Ho rispettato tutte le indicazioni sanitarie relative al distanziamento, all’indossare la mascherina e all’igiene delle mani, ma ovviamente ciò non è bastato. Questo non fa che aumentare le mie ansie sul come agisca questo subdolo virus, ma abbiamo il dovere di difenderci e di difendere i nostri cari! Vi invito al rigoroso rispetto delle regole: è necessario, è fondamentale!
La splendida squadra di Amministratori e di dipendenti comunali che instancabilmente dedica tutte le sue energie ad Agerola saprà sostituirmi al Comune. Per parte mia, da casa, continuerò a lavorare come sempre per il benessere e la crescita della nostra Comunità.
Abbiamo tutti il dovere di restare uniti ma distanti, di proteggere la vita, di tutelerare i più deboli, i piccoli e i fragili! La nostra bellissima terra ci tutela ma non ci rende incolumi, restiamo famiglia, comunità: proteggiamoci».

Continua a leggere

Trending