Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare. Piano di mobilità, l’Ascom contro il Sindaco: “Non c’è dialogo e confronto”

Pubblicato

in



La lettera dell’Associazione Commercianti al Sindaco e all’Assessore alla Mobilità

Castellammare di Stabia. “Noi non siamo contro la ZTL ma vista l’emergenza Coronavirus le ZTL sono state sospese in tutta Italia per favorire un minimo di ripresa delle attività economiche e un minore utilizzo dei mezzi pubblici così da evitare assembramenti ed ulteriori contagi”. Lo dice l’Associazione Commercianti di Castellammare di Stabia che ha scritto una lettera al Sindaco Gaetano Cimmino e all’Assessore alla Modalità Gianpaolo Scafarto. I primi cambiamenti introdotti dal nuovo piano di mobilità urbana stanno suscitando non poche polemiche e disagi sia in periferia che al centro. A Via Napoli, in zona Postiglione, commercianti e residenti sono sul piede di guerra per il senso unico su parte della strada fino all’incrocio con Traversa Cantieri Mercantili ed è in corso una raccolta firme per chiedere un incontro al sindaco.  In Centro invece la chiusura di Piazza Giovanni XXIII che “non prevista e non anticipata da alcuna comunicazione – si legge nella lettera dell’Ascom – sta mettendo in gravissime difficoltà gli imprenditori della zona in quanto la chiusura ha desertificato piazza e strada facendo temere, oltre alla rovina economica, anche possibili atti criminosi.  L’attuazione di una chiusura non prevista e preventivata con largo margine temporale non consente alle imprese di adeguarsi e prendere eventuali provvedimenti ove è possibile. Unitamente ai commercianti della zona, protestiamo per un provvedimento attuato nello specifico senza alcun confronto.

E ancora. “L’atteggiamento dirigista – prosegue la missiva – assunto dall’Amministrazione Comunale  privo di ogni concreto e reale  confronto con l’associazione di categoria e con le altre associazioni, la rende responsabile dei gravi danni al tessuto sociale ed economico della città che deriveranno dalla rovina e dalla chiusura di attività commerciali con gravi ricadute sui livelli occupazionali. Non va trascurato che la chiusura e desertificazione di alcune zone senza adeguati controlli delle forze dell’ordine, esporranno gli imprenditori ad eventi criminosi di ogni tipo”.

Pubblicità

Cronaca

Castellammare, olio in strada: intervento della municipale

Pubblicato

in

Castellammare di Stabia. Intervento degli agenti della polizia municipale e personale comunale questa sera in Via Salita Quisisana per una macchia d’olio sulla sede stradale. Dalla chiesa di Santa Rita a Largo Caporivo una perdita di materiale scivoloso, probabilmente da un’auto in transito, ha invaso la strada che è stata poi chiusa. E’ ancora in corso l’intervento dei caschi bianchi per ripristinare il regolare flusso veicolare verso il centro cittadino.

Continua a leggere

Trending