Seguici sui Social

Cronaca

Mal di schiena e dolori cronici, cure innovative al San Leonardo di Castellammare

Pubblicato

in



Trattamenti con radiofrequenza per chi soffre di problemi articolari

. Presso l’ di di Stabia è possibile eseguire trattamenti di radiofrequenza pulsata sulla colonna vertebrale per mal di schiena e sulle principali articolazioni e nervi. Si tratta di un trattamento innovativo che funziona interrompendo lo stimolo doloroso attraverso l’effetto termico legato alla liberazione di correnti che agiscono sulle terminazioni e le vie nervose, alterandone la funzionalità. Questi tipi di trattamenti eseguiti da  dal dottor Michele De Luca si svolgono presso l’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione del nosocomio stabiese diretta dalla dottoressa Maria Jose Sucre. 
Il vantaggio è quello della possibilità di scegliere la temperatura è la quantità di corrente erogata. La procedura avviene in anestesia locale sotto apparecchio a Rx ( amplificatore di brillanza) che serve per guidare e posizionare gli aghi nell’area specifica dolorosa o responsabile del dolore. Quando l’ago è in posizione si utilizza un generatore che trasmette radiofrequenze alla punta del l’ago che è in contatto col nervo responsabile di inviare segnali dolorosi al SNC. Il sollievo può durare dai tre a dodici mesi. La tecnica è ritenuta una procedura efficace e sicura. Questo tipo di intervento si svolge in mezz’ora circa a seconda delle zone e del numero di punti dolorosi da trattare. Anche questo trattamento è convenzionato con il Servizio Sanitario Nazionale previa acquisizione dell’impegnativa del medico curante. Tra le altre terapie eseguite c’è anche la Pens-therapy (Stimolazione Elettrica Percutanea dei Nervi periferici e delle terminazioni nervose periferiche) per il dolore neuropatico, le infiltrazioni ecoguidate della colonna e delle articolazioni e la gestione dei pazienti fibromialgici con cannabis medica.

Pubblicità

Cronaca

Covid, positivo il Sindaco di Agerola: l’annuncio sui social

Pubblicato

in

Il primo cittadino risultato positivo al Covid, l’annuncio in serata sui social

Agerola. E’ arrivato ieri sera l’annuncio che ha fatto lui stesso sui social. Il Sindaco di Agerola è risultato positivo al Coronavirus «Sono in isolamento domiciliare da stasera» perchè «Sono positivo». A scriverlo sul profilo personale il primo cittadino del piccolo comune dei monti lattari.  «Ve lo dico così, senza giri di parole, con l’umanità che ha sempre contraddistinto il nostro rapporto. Ho contratto il coronavirus e ora sarò costretto alla quarantena. Al momento – scrive – sono asintomatico e sono piuttosto sereno per le mie condizioni complessive anche se assai rammaricato per non poter essere in prima linea in questi giorni cupi per la nostra comunità e per tutti. Ho rispettato tutte le indicazioni sanitarie relative al distanziamento, all’indossare la mascherina e all’igiene delle mani, ma ovviamente ciò non è bastato. Questo non fa che aumentare le mie ansie sul come agisca questo subdolo virus, ma abbiamo il dovere di difenderci e di difendere i nostri cari! Vi invito al rigoroso rispetto delle regole: è necessario, è fondamentale!
La splendida squadra di Amministratori e di dipendenti comunali che instancabilmente dedica tutte le sue energie ad Agerola saprà sostituirmi al Comune. Per parte mia, da casa, continuerò a lavorare come sempre per il benessere e la crescita della nostra Comunità.
Abbiamo tutti il dovere di restare uniti ma distanti, di proteggere la vita, di tutelerare i più deboli, i piccoli e i fragili! La nostra bellissima terra ci tutela ma non ci rende incolumi, restiamo famiglia, comunità: proteggiamoci».

Continua a leggere

Trending