Seguici sui Social

Politica

Regionali, anche il giudice Rossetti a sostegno di Francesco Somma

Pubblicato

in



Anche il giudice stabiese Francesco Rossetti a sostegno del candidato di Più Campania Francesco Somma

A sette giorni dalla chiusura della campagna elettorale per le elezioni regionali del 20 e 21 Settembre arriva l’endorsement al candidato di Più Campania in Europa, Francesco Somma, del giudice Francesco Rossetti. ‘’Non ho mai sostenuto candidature politiche.  Il mio mestiere  – scrive Rossetti sulla sua pagina Facebook – di magistrato ovviamente me lo vietava. Lo faccio ora per la prima volta e lo faccio per una persona speciale. Si tratta di un giovane, valente medico, Francesco Somma. Francesco fa il medico nell’ “inferno” del Loreto Mare, oggi anche Covid Center. Ha conosciuto altri inferni nei suoi dieci anni di volontariato e missioni per l’Africa. Ha deciso di candidarsi per le Regionali, di calarsi nella politica per trasferirvi la passione, la competenza, la determinazione, il rigore etico, che hanno sempre connotato la sua persona e la sua identità professionale. Lo fa in una lista di ispirazione radicale (Emma Bonino ed il sogno degli Stati Uniti d’Europa ne sono i Fari), che supporta la corsa di Vincenzo De Luca. Il potenziamento del Sistema Sanitario Regionale, del Trasporto Pubblico (a beneficio dei pendolari e dell’ambiente), la valorizzazione del Territorio sotto il profilo della sostenibilità del suo sviluppo; la rivalutazione di innumerevoli beni culturali e naturalistici di grande rilievo e tuttavia trascurati e tagliati fuori dai circuiti turistici tradizionali; la centralità del Turismo, e quindi dei correlati supporti infrastrutturali, sono i cardini di un progetto variegato, organico, concreto, in grado peraltro di incrementare notevolmente i livelli occupazionali. Diamogli fiducia perché, per quanto così giovane, ha già ampiamente dimostrato di meritarla’’.

Politica

Piano di mobilità, Scafarto sotto “esame”. Così l’assessore si gioca la riconferma

Pubblicato

in

Scafarto in un mese si gioca la riconferma. E’ questa la sensazione che traspare da Palazzo Farnese. Il futuro in giunta dell’assessore alla viabilità dipende tutto dalla buona riuscita del piano di mobilità, che molto probabilmente sarà rinviato alla prossima settimana. La motivazione ufficiale è “considerate le condizioni meteo avverse”, ma in realtà la protesta dei commercianti ha contribuito non poco sulla decisione di far slittare l’inizio della maxi-Ztl nel centro cittadino. Un rinvio che difficilmente sarà digerito da una parte della maggioranza di centrodestra e allora sotto accusa finirà proprio Scafarto, uno degli assessori che potrebbe essere defenestrato nell’ambito dell’imminente rimpasto di giunta. Del resto, solo con la buona riuscita del piano di mobilità riuscirebbe a strappare la riconferma.
Non è un caso che nei video di promozione del nuovo piano traffico, ad apparire è soltanto l’assessore. Il sindaco ha completamente delegato l’organizzazione a Gianpaolo Scafarto, proprio per avere una via d’uscita e quindi la revoca, nel caso in cui il Pum non dovesse portare i risultati sperati.

di Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending