Seguici sui Social

Cronaca

Tanti auguri alle Onde Vibranti: 25 anni di attività per la band di Sant’Antonio Abate

Pubblicato

in



Venticinque anni di storia per la band abatese

Sant’Antonio Abate. Scala d’argento per le Onde Vibranti Group che oggi compie 25 anni di attività. Il gruppo è nato ufficialmente il 12 settembre del 1995 dalla volontà del saxofonista Gennaro Somma, il tastierista Armando Somma con la voce di Gianni Mascolo. I tre decisero di intraprendere la strada del piano bar, con l’ausilio di un chitarrista,  e dopo numerose si allargarono formando un gruppo dal nome “E.D.E.N. Eroi Dell’Eros Nemico”.
Vincitori di Festival Locali parteciparono per diversi anni all”Accademia della Canzone di Sanremo”. In 25 anni di attività hanno partecipato a numerosi contest ottenendo soddisfacenti risultati.  Parteciparono in seguito al “Festival degli sconosciuti”  sotto la direzione di Teddy Reno e Rita Pavone e alla finale di Sanremo ROCK.  Armando e Gennaro Somma continuarono sulla strada del piano bar aggiungendo alla compagine anche Mimmo Ruggiero. A quel punto decisero di formare una band che prese il nome di Onde Libere. Dopo tre anni di attività il gruppo era composto da Armando Somma al piano, Peppe Morena alla batteria, Guido D’Apuzzo alla chitarra classica, Francesco Marinetti alla chitarra elettrica e Antonio Carotenuto al basso, ampliando così anche l’offerta dei servizi.

Nel 2008 la rivoluzione che portò al cambio del nome in Onde Vibranti Group. Tale evento sancisce la definitiva maturità del genere musicale della band, fatto di melodie rock anni Settanta ; di qui la realizzazione di molti singoli, di cui il più noto è “L’Uomo della Strada” succeduto da “Nuvole”  e con real time “e mi sposo da solo” aggiungendo “surreale” ed infine “Perchè” in doppia versione.

I FESTEGGIAMENTI. Questa sera la band composta da Armando Somma, Gio Mascolo, Fabio Mirello, Mark Rispo, Fred Moccia, festeggeranno i loro venticinque anni di attività con un’esibizione speciale dedicata all’importante traguardo. L’appuntamento è per le 21 al ristorante Il Gambero a Castellammare di Stabia in Strada Provinciale Varano.

Cronaca

Maltempo, slitta l’apertura notturna degli scavi di Pompei

Pubblicato

in

L’apertura serale era stata prevista nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio

Pompei. Le previsioni della Protezione civile della Regione Campania, che ha prorogato di ulteriori 24 ore l’allerta meteo attualmente in vigore ha indotto la Soprintendenza archeologica di Pompei a rinviare a data da destinarsi l’apertura serale che era in programma questa sera e domani sera, nell’ambito le Giornate Europee del Patrimonio. Chiusi, quindi i siti di Pompei, Oplontis e Villa Regina a Boscoreale. La Soprintedenza comunica che l’apertura serale sarà riproposta in data da definirsi, che sarà appositamente comunicata sul sito www.pompeiisites.org. Permangono le iniziative diurne delle Giornate Europee di oggi e domani.

Continua a leggere

Trending