Seguici sui Social



Politica

Ecco il “cantiere” del centrosinistra: fissata la roadmap per la “spallata” a Cimmino

Pubblicato

il

PUBBLICITA


I partiti a sostegno di De Luca riuniti nella storica sede della sinistra stabiese

(di Buffalo Bill) Castellammare di Stabia. La sede PD di Corso Vittorio Emanuele ha ospitato la prima riunione post regionali con tutti i partiti del De Luca team. Escluse in questa prima fase le liste civiche presenti in consiglio comunale ma che comunque alle regionali hanno votato partiti della coalizione a sostegno del Governatore della Campania, quindi Eutalia Esposito e Giovanni Nastelli.  Presente al gran completo ItaliaViva con Il deputato Lello Vitiello il Capogruppo Andrea Di Martino e gli ex consiglieri Longobardi e Starace. I Verdi con la storica Schiano Lo Moriello e la candidata Marini. Presente il PSI conRoberto Rapicano e Pierluigi Estero giovane ma già consolidato riferimento di area socialista  Ciro Cascone di Campania Libera. Assenti i Democratici & Progressisti che non hanno gradito il mancato invito a Tonino Scala e Sinistra Italiana. Assenti giustificati +Europa impegnati in un evento con il loro gruppo provinciale.  La riunione è stata occasione per fare un primo giro di orizzonte per consolidare rapporti e tracciare una road map verso i nuovi appuntamenti. Il PD con il segretario Giordano il capogruppo Iovino e la ex consigliera Amato nella veste di vice Presidente è consapevole di dover guidare questo processo e che stavolta errori non vanno commessi. La strada è lunga, il tempo per evitare gli errori del passato c’è, oggi la sinistra stabiese è ancora un cantiere. Dipenderà da risvolti nazionali e prospettive, oggi ancora ignote, verso il 2023.


Politica

Appalto Nu, operazione verità di Scala (LeU) e Iovino (Pd): “Chiarezza su due anni di rifiuti”.

Pubblicato

il

“È ora di fare chiarezza. Non si può continuare in una linea di silenzio-assenso che pervade la città. Il solo grido di allarme dei consiglieri di opposizione non può bastare. La vicenda della gestione dei rifiuti da parte di questa amministrazione è eclatante”. Così i consiglieri comunali Francesco Iovino e Tonino Scala nella giornata di oggi hanno protocollato una nota per richiedere ad horas alcuni atti amministrativi relativi all’affidamento dell’appalto per i lavori di spazzamento, raccolta e smaltimento rifiuti sul territorio comunale. Documenti dal primo febbraio 2017 a oggi. Nella stessa hanno richiesto la determina del Dirigente del settore ambiente n. 2 del 31/01/2017. Il Contratto di appalto del servizio di raccolta integrata, trasporto, smaltimento e selezione dei rifiuti solidi urbani, gestione del centro di raccolta rifiuti comunale località Fondo D’Orto e servizi di igiene urbana. Nonché il verbale del passaggio di cantiere con l’indicazione nominativa e delle specifiche categorie e livelli dei lavoratori già in forza alla Castellammare Multiservizi S.P.A. e transitati al cantiere della Ego Eco s.r.l. assunti con contratto FISE, alla data del 24 febbraio 2014. Ed ancora l’elenco nominativo, con l’indicazione delle specifiche categorie e livelli, dei lavoratori attualmente impegnati nell’espletamento del servizio di raccolta integrata, trasporto, smaltimento e selezione dei rifiuti solidi urbani, gestione del centro di raccolta rifiuti comunale località Fondo D’Orto e servizi di igiene urbana sul territorio comunale. Infine, Scala e Iovino hanno chiesto anche l’elenco dettagliato delle unità mobili costituenti il parco automezzi utilizzato per l’espletamento del servizio.
“È giunto il momento a due anni e mezzo dall’insediamento del consiglio comunale di fare chiarezza su ciò che sta accadendo in questo delicato settore” concludono i capigruppo di Leu e Partito Democratico.

Continua a leggere