Seguici sui Social


Cronaca

Impennata di contagi a Castellammare: altri 94 positivi. Il Sindaco: «Non ci sarà zona rossa»

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Sale a 346 il bilancio dei positivi in città. Cimmino smentisce sulla zona rossa

Castellammare di Stabia. Altri 94 casi di positività al Coronavirus che fanno salire a 346 il bilancio degli attualmente positivi in città. A renderlo noto è il Sindaco Gaetano Cimmino. « L’emergenza coronavirus si sta abbattendo con forza sulla nostra città in questi giorni ed anche Castellammare, come l’intera Campania, sta affrontando momenti complicati come mai nel recente passato – scrive – Nonostante questo, e nonostante i numeri elevatissimi di nuovi contagiati che vi dirò di qui a breve, devo smentire che nella giornata di oggi io sia stato contattato o che mi sia recato in Prefettura a Napoli per discutere di “Castellammare – zona rossa”. Altresì io stesso, allarmato dalle notizie diffuse dai media, ho poco fa dialogato con la Prefettura partenopea. Da Napoli mi hanno confermato che al momento non è prevista tale eventualità, e che qualsiasi decisione verrà presa ciò avverrà previo confronto con Asl e Regione Campania. La situazione è certamente molto grave, come testimoniato dalla crisi che sta affrontando il nostro ospedale “San Leonardo”, ma non solo. In queste ore ci sono stati confermati altri 94 contagi sul territorio di Castellammare. 12 persone, invece, sono guarite. Resterò al lavoro per seguire passo dopo passo l’evoluzione di quanto sta accadendo e informerò la cittadinanza sui prossimi provvedimenti. E’ necessario quanto prima abbassare i numeri e contenere il contagio che sta raggiungendo un’enorme diffusione».

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Covid, diminuisce la pressione ospedaliera: Campania verso il cambio di “colore”. Domani la decisione

Avatar

Pubblicato

il

Il numero dei casi è ancora alto, e la Campania si conferma terza regione italiana per aumento dei contagi, ma il rapporto positivi-test, intorno al 9%, è sotto la media nazionale e prosegue il calo dell’occupazione dei posti letto. Con cifre in chiaroscuro, ma che confermano un trend di miglioramento, la regione attende il verdetto della Cabina di regia del ministero della Salute, che domani si pronuncerà sulla riclassificazione delle zone di rischio. Probabile, secondo più fonti, che la Campania passi dall’area rossa a quella arancione, rimandando alla prossima verifica – se il calo della curva epidemica verrà confermato – la ‘promozione’ in zona gialla, quella con le minori restrizioni. Oggi sono 2.295, di cui solo 154 sintomatici, i nuovi positivi al Covid rilevati in regione su 24.709 test eseguiti. Il rapporto tra contagi e tamponi rimane stabile, come ieri, al 9,3%. Prosegue invece il calo delle degenze: risultano occupati in terapia intensiva 162 posti (ieri erano 173) su 656 disponibili, e 2.041 posti covid ‘ordinari’ (ieri 2.064) sui 3.160 disponibili in ospedali pubblici e strutture private. Ben 54 le nuove vittime, informa l’Unita’ di crisi, di cui 28 decedute nelle ultime 48 ore e 26 relative ai giorni scorsi ma registrate solo ieri. E’ allarme a Benevento, dove nell’ospedale San Pio si sono registrati ben sei decessi nelle ultime 24 ore.

Continua a leggere

DALLA HOME

Pubblicità

Trending