Connect with us

Cronaca

Castellammare. Servizio antidroga dei carabinieri all’Acqua della Madonna: tre arresti

Published

on

Castellammare di Stabia. I carabinieri della Compagnia di Castellammare di Stabia, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli in zona “Acqua della Madonna”, hanno arrestato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 55enne ed un 25enne. Arrestato anche un 43enne per il reato di evasione dalla detenzione domiciliare. I militari dell’Arma hanno sorpreso il 55enne mentre cedeva al più giovane un involucro contenente 40 grammi di hashish. Quando quest’ultimo si è accorto dei Carabinieri, ha tentato di liberarsi dell’involucro lanciandolo in mare. Nonostante ciò i militari hanno rintracciato la droga che galleggiava tra le barche ormeggiate e, con una corda, l’hanno recuperata e sequestrata. I due sono stati perquisiti e trovati in possesso di altri 10 grammi di hashish e 4,7 grammi di marijuana. Nelle tasche del pusher oltre mille euro in contante, in quelle del “cliente” 225 euro. Entrambi sono stati sottoposti ai domiciliari in attesa di giudizio. Sempre in zona “Acqua della Madonna” i Carabinieri hanno individuato un 43enne mentre passeggiava nei pressi del porto. Quando è stato controllato è emerso che fosse sottoposto alla misura degli arresti domiciliari. Dopo un breve tentativo di fuga, è stato bloccato e arrestato per evasione. Ri-sottoposto alla stessa misura, l’uomo è in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice. Durante le operazioni, sequestrati a carico di ignoti 20 grammi di marijuana e 0,6 di cocaina: la droga era nei pressi dei pontili di Via Brin – su di un bancone di legno – nascosta nei pressi di un vaso di fiori.

Continue Reading
Advertisement

Cronaca

Covid, diminuisce la pressione ospedaliera: Campania verso il cambio di “colore”. Domani la decisione

Published

on

Il numero dei casi è ancora alto, e la Campania si conferma terza regione italiana per aumento dei contagi, ma il rapporto positivi-test, intorno al 9%, è sotto la media nazionale e prosegue il calo dell’occupazione dei posti letto. Con cifre in chiaroscuro, ma che confermano un trend di miglioramento, la regione attende il verdetto della Cabina di regia del ministero della Salute, che domani si pronuncerà sulla riclassificazione delle zone di rischio. Probabile, secondo più fonti, che la Campania passi dall’area rossa a quella arancione, rimandando alla prossima verifica – se il calo della curva epidemica verrà confermato – la ‘promozione’ in zona gialla, quella con le minori restrizioni. Oggi sono 2.295, di cui solo 154 sintomatici, i nuovi positivi al Covid rilevati in regione su 24.709 test eseguiti. Il rapporto tra contagi e tamponi rimane stabile, come ieri, al 9,3%. Prosegue invece il calo delle degenze: risultano occupati in terapia intensiva 162 posti (ieri erano 173) su 656 disponibili, e 2.041 posti covid ‘ordinari’ (ieri 2.064) sui 3.160 disponibili in ospedali pubblici e strutture private. Ben 54 le nuove vittime, informa l’Unita’ di crisi, di cui 28 decedute nelle ultime 48 ore e 26 relative ai giorni scorsi ma registrate solo ieri. E’ allarme a Benevento, dove nell’ospedale San Pio si sono registrati ben sei decessi nelle ultime 24 ore.

Continue Reading

DALLA HOME

Advertisement

Trending

STABIANEWS.IT fa parte della TESTATA GIORNALISTICA ONLINEMAGAZINE.IT Reg. Torre Annunziata (NA) N.01/2017.
Il sito e i suoi contenuti sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons eccetto dove specificato diversamente.
Copyright 2018-2020