Seguici sui Social

Cronaca

Covid, altri 51 nuovi positivi su 236 tamponi. Sfondata quota 1200 contagiati

Pubblicato

il


Superata ampiamente quota 2% della popolazione contagiata a Castellammare

Castellammare di Stabia. Sfondata quota 1200 contagiati a Castellammare. Il dato è aggiornato ad oggi con la comunicazione di altri 51 cittadini positivi al virus che fanno salire il bilancio degli attualmente contagiati a 1222. I numeri sono resi noti dal sindaco nel corso del consueto bollettino sulla situazione epedemiologica in città.Tra di essi si nota l’età avanzata di molti positivi. Solamente 10 persone, però, accusano sintomi del Covid ed in maniera lieve.
Nelle ultime 24 sono stati lavorati 263 tamponi, per cui è molto alta la percentuale di positivi rilevati rispetto ai tamponi: siamo al 19,3% circa. «Ottime notizie, intanto, per i guariti – commenta – A sconfiggere il Coronavirus sono stati in tutto 27 stabiesi, tra cui un 17enne, un 16enne, due 13enni, due ragazzi di 6 anni ed un bambino di un anno. Nuovi segnali di speranza. Forza, Castellammare».


Cronaca

Maltempo, allerta meteo in Campania per pioggia e vento: attenzione sulla Penisola Sorrentina

Pubblicato

il

La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di livello giallo valevole dalle ore 9 alle 23.59 di domani, martedì 9 marzo, sulle seguenti zone: Piana Campana, Napoli, isole, Area vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno, Monti Picentini; Tusciano e Alto Sele. Su queste zone si prevedono “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente intensi”. Il quadro meteo evidenzia anche possibili raffiche di vento nei temporali, possibili fulmini e grandinate. La Protezione civile della Campania segnala inoltre particolari criticità sul fronte dei fenomeni franosi legati a condizioni idrogeologiche fragili per quanto riguarda la zona della Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini. Viene raccomandato alle autorità competenti di porre in essere tutte le misure atte a prevenire, mitigare e contrastare i fenomeni previsti in ordine al rischio idrogeologico anche in linea con i Piani comunali di protezione civile. Si segnala inoltre “la necessità di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti. Oltre agli scenari di evento e agli effetti al suolo derivanti dalle precipitazioni, si evidenziano anche possibili danni alle coperture e alle strutture provvisorie dovuti a raffiche di vento, fulminazioni e grandinate. Si evidenzia altresì la possibile caduta di rami o alberi”. La Sala operativa della Regione Campania raccomanda alle autorità competenti di “porre in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, sia in ordine al dissesto idrogeologico che agli altri fenomeni previsti e di attivare il monitoraggio del verde pubblico e delle strutture esposte a fulmini, grandinate e sollecitazioni dei venti”.

Continua a leggere