Seguici sui Social

Cronaca

Covid: morto Pietro Calabrese, decano dei ristoratori di Lettere

Pubblicato

il

ambulanza-San-Leonardo

L’uomo è arrivato in condizioni gravi in ospedale a Castellammare dove è poi morto

E’ morto all’ospedale di Castellammare di Stabia Pietro Calabrese. L’uomo, di Lettere e molto conosciuto nel piccolo comune dei Monti Lattari era il decano dei ristoratori. Aveva 65 anni ed era il fondatore del ristorante Il Fontaniere. E’ arrivato all’ospedale San Leonardo in condizioni gravi dove è poi morto. L’annuncio della scomparsa di «Zio Pietro» conosciuto così da tutti è stato fatto dal Sindaco Nino Giordano che ha chiesto alla sua comunità di «unirsi nel silenzio» perchè oggi «ci lascia un uomo buono, un gran lavoratore, un uomo silenzioso e lavoratoratore». Calabrese era positivo al Coronavirus. «Perdiamo – ha scritto il Sindaco – un altro pezzo della nostra storia recente, un ristoratore che con il suo locale ha portato il nome della nostra città in giro per la Campania e non solo»


Cronaca

Castellammare, salgono a 73 i decessi ufficiali per Covid: 2300 i positivi

Pubblicato

il

Castellammare di Stabia. Sono 215 i nuovi casi. Il rapporto tamponi/positivi scende al 14,9%

Castellammare di Stabia. Duemila e trecento casi attualmente positivi a Castellammare di Stabia. Il dato è aggiornato ad oggi dove sono stati comunicati altri 215 nuovi casi di contagio. Aggiornato anche il numero delle vittime totali che sale a 73: all’incirca 13 in un mese e mezzo. A renderlo noto è il Sindaco Gaetano Cimmino. Tra i nuovi contagiati ci sono ventuno bambini tra gli 1 ed i 9 anni, quindici ragazzi tra i 10 ed i 17 anni e dieci persone tra gli 81 e gli 88 anni. Sono stati lavorati complessivamente 1437 tamponi. 31, invece, i guariti tra cui tre persone di 7, 8 e 12 anni. L’Asl ha anche aggiornato il numero dei decessi: da inizio pandemia 73 persone sono scomparse a causa del Covid-19.

Continua a leggere