Seguici sui Social
PUBBLICITA


Politica

Dello Ioio contro il migranti, crociata dei circoli Pd dei Monti Lattari e della penisola: «Dimissioni subito»

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Tutto il Pd unito nel chiedere le dimissioni di Tristano Dello Ioio. Il presidente del Parco dei Monti Lattari, che sabato scorso si è scagliato contro i migranti sbarcati a Nerano, è finito nel mirino di tutti i circoli dem dell’area stabiese, dei Monti Lattari e della penisola Sorrentina.
Un comunicato congiunto per prendere le distanze dal «figlioccio» di Vincenzo De Luca e per chiederne le dimissioni: «Non si può che prendere con forza le distanze dal presidente del Parco dei Monti Lattari, che ieri si è espresso in maniera a dir poco vergognosa sull’accoglienza dei migranti a Nerano, un fatto che fa onore a tutta la nostra comunità e che sicuramente non toglie nulla alla vocazione turistica del nostro territorio – si legge nella nota congiunta del Pd di Castellammare, Agerola, Pimonte e della Penisola Sorrentina – Prendiamo le distanze e chiediamo anche le sue dimissioni, non solo come circoli del Partito Democratico, ma soprattutto come esseri umani. Troviamo infatti quanto mai gravi e inaccettabili le sue esternazioni, offensive anche di tutti coloro che a Nerano e a Massa si sono immediatamente mobilitati per dare soccorso ai migranti. Il Presidente del Parco dei Monti Lattari farebbe meglio a concentrarsi sul suo lavoro e a contribuire al turismo locale con una adeguata valorizzazione dell’Ente Parco, oppure forse è meglio che lasci il posto a chi potrebbe rivestire il suo ruolo in maniera più competente e professionale» concludono i circoli Pd di Castellammare, Monti Lattari e Penisola Sorrentina.

Daniele Di Martino

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Supercinema in vendita, Di Martino (IV) al sindaco: «Il Comune acquisisca il teatro»

Avatar

Pubblicato

il

Il Supercinema è in vendita. L’ultimo teatro stabiese rischia l’estinzione. Da qui l’idea di salvare capre e cavoli e realizzare finalmente il teatro comunale. La proposta arriva da Andrea Di Martino, capogruppo di Italia Viva in consiglio comunale. L’ex vicesindaco chiede al Comune di acquisire la proprietà, attraverso una interrogazione consiliare: «Considerato che la proprietà del cineteatro Supercinema, ha pubblicato avviso, con cui mette in vendita la struttura. Considerato che sono anni che c’è un movimento culturale in città, che fa istanza di avere un teatro stabile pubblico comunale. Si interpella il sindaco per sapere se intende acquistare la struttura, prevedendo nella prossima manovra di bilancio, le risorse proprie e quelle reperibili in istituzioni superiori attraverso l’adesione a bandi, necessarie ad acquistare la struttura» si legge nell’interrogazione.
«Creando un cineteatro pubblico in città – continua Di Martino – dedicata agli artisti del teatro Stabiese, collegata al Museo Civico Stabiano, dedicando alle opere e alla memoria del teatro stabiese, del cinema e delle arti figurative. Da Raffaele e Luisella Viviani a Ruccello, passando per Vanni Baiano, Ciro Madonna, Lello Radice ed il compianto Italo Celoro che fece di questa battaglia un terreno di impegno nell’ultimo cammino della sua vita, nella raccolta della cinematografia sulla città, dei film prodotti da Montello ed infine la collocazione del museo del teatro di figura, delle guarattelle e dei Burattini della compagnia degli sbuffi e della Ipiemme».
Una proposta condivisibile. Per il momento il sindaco Gaetano Cimmino non si è ancora espresso. Ma la strada potrebbe essere perseguibile, magari attraverso la costituzione di una fondazione intitolata a Raffaele Viviani e Annibale Ruccello.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending