Seguici sui Social
PUBBLICITA


Politica

La proposta di Maresca: «Un pronto soccorso mobile per curare i codici verdi»

Avatar

Pubblicato

il


PUBBLICITA

Un pronto soccorso mobile per curare i casi meno gravi. E’ la proposta della consigliera comunale stabiese Enza Maresca: «Il nostro ospedale sta affrontando una prova durissima – sostiene l’esponente di maggioranza – L’efficienza e l’abnegazione di medici e infermieri stanno cercando di contenere una situazione gravissima ma loro da soli non possono farcela e gela la freddezza e i ritardi delle istituzioni davanti alle loro richieste di aiuto
Io ho proposto al sindaco di chiedere se c’è la possibilità di individuare uno spazio ampio in cui predisporre strutture mobili gestite anche da medici e personale sanitario, magari dell’esercito per dare i primi soccorsi ai codici verdi ed ai casi almeno all’apparenza meno gravi e decidere in quali casi è possibile far procedere le cure a livello domiciliare e quali casi invece hanno la necessità di essere approfonditi nel presidio ospedaliero
Sarebbe un modo per garantire comunque assistenza ad un maggior numero di persone lasciando all’ospedale la possibilità di agire in modo più tempestivo sui casi più gravi.
Incrociamo le dita ma facciamo ognuno il proprio dovere: limitiamo i contatti, usiamo i dispositivi di protezione e usiamo le opportune accortezze igieniche. Certo noi non abbiamo colpa di una Sanità che non ci tutela ma ognuno di noi nel nostro piccolo deve attivamente dare il proprio contributo a che la curva dei contagi non aumenti».

Continua a leggere
Pubblicità

Politica

Supercinema in vendita, Di Martino (IV) al sindaco: «Il Comune acquisisca il teatro»

Avatar

Pubblicato

il

Il Supercinema è in vendita. L’ultimo teatro stabiese rischia l’estinzione. Da qui l’idea di salvare capre e cavoli e realizzare finalmente il teatro comunale. La proposta arriva da Andrea Di Martino, capogruppo di Italia Viva in consiglio comunale. L’ex vicesindaco chiede al Comune di acquisire la proprietà, attraverso una interrogazione consiliare: «Considerato che la proprietà del cineteatro Supercinema, ha pubblicato avviso, con cui mette in vendita la struttura. Considerato che sono anni che c’è un movimento culturale in città, che fa istanza di avere un teatro stabile pubblico comunale. Si interpella il sindaco per sapere se intende acquistare la struttura, prevedendo nella prossima manovra di bilancio, le risorse proprie e quelle reperibili in istituzioni superiori attraverso l’adesione a bandi, necessarie ad acquistare la struttura» si legge nell’interrogazione.
«Creando un cineteatro pubblico in città – continua Di Martino – dedicata agli artisti del teatro Stabiese, collegata al Museo Civico Stabiano, dedicando alle opere e alla memoria del teatro stabiese, del cinema e delle arti figurative. Da Raffaele e Luisella Viviani a Ruccello, passando per Vanni Baiano, Ciro Madonna, Lello Radice ed il compianto Italo Celoro che fece di questa battaglia un terreno di impegno nell’ultimo cammino della sua vita, nella raccolta della cinematografia sulla città, dei film prodotti da Montello ed infine la collocazione del museo del teatro di figura, delle guarattelle e dei Burattini della compagnia degli sbuffi e della Ipiemme».
Una proposta condivisibile. Per il momento il sindaco Gaetano Cimmino non si è ancora espresso. Ma la strada potrebbe essere perseguibile, magari attraverso la costituzione di una fondazione intitolata a Raffaele Viviani e Annibale Ruccello.

Daniele Di Martino

Continua a leggere

Trending